Un esemplare di Drago Barbuto recuperato all’ex Ippodromo dalle guardie zoofile Earth Prato. Si cerca il proprietario FOTO

Un esemplare di Pogona, comunemente chiamato “Drago barbuto”, è stato recuperato in zona ex Ippodromo dalle guardie zoofile Earth Prato. Il ritrovamento è stato fatto su segnalazione di un cittadino che ha notato il rettile in mezzo alla vegetazione. Si tratta di un giovanissimo esemplare con una colorazione particolare e tendente al rosso, con la coda leggermente mozzata a causa, probabilmente, di una ferita o di una bruciatura. Gli accertamenti veterinari hanno mostrato che complessivamente l’animale gode di buona salute.
“Il Drago Barbuto – spiega Cristiano Giannessi, coordinatore Earth Regione Toscana – è un animale esotico che è stato originariamente importato dall’Australia; è del tutto improbabile che esso sia presente in Italia allo stato selvatico e non potrebbe sopravvivere specialmente in un ambiente urbano. Questo ci fa pensare che, con molta probabilità, sia stato smarrito o probabilmente abbandonato. E’ un animale che necessita di particolati cure, a volte molte costose. Ha infatti un’alimentazione ben precisa e gli dev’essere garantita una temperatura costantemente alta ricreando, in piccola scala, un ambiente a lui favorevole”.
Chi lo avesse smarrito è pregato di mettersi in contatto con l’associazione EARTH Prato al numero 351/9101434. Nel caso in cui l’animale non venisse reclamato o sia stato abbandonato, si valuterà l’affidamento a persona di provata esperienza che ne faccia richiesta.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*