Ambiente, Fratelli d’Italia chiede al Comune di Poggio a Caiano di aderire alla campagna “Plastic Free Challenge”

“Dal 2021 la plastica monouso sarà bandita dai mercati di tutti gli stati europei, per questo chiediamo che il Comune di Poggio a Caiano si faccia precursore di questa importante iniziativa a tutela del nostro pianeta e del nostro mare, aderendo alla campagna ‘Plastic Free Challenge’ lanciata dal Ministero dell’Ambiente che prevede la progressiva eliminazione di stoviglie, bottigliette, sacchetti e prodotti non biodegradabili e compostabili”. Così la consigliera comunale di Fratelli d’Italia, Valentina Lanzilotto, nel presentare la proposta avanzata dal movimento di Giorgia Meloni al sindaco Francesco Puggelli.
“Ci piacerebbe – ha spiegato Lanzilotto – che il comune di Poggio a Caiano non si limitasse a rispettare la legge, una volta che l’eliminazione della plastica monouso diventerà obbligatoria, ma che fosse in prima linea nel promuovere e sensibilizzare nella lotta per la difesa dell’ambiente. Ecco perché abbiamo chiesto di iniziare fin da subito con l’eliminazione della plastica monouso dalle strutture comunali e, magari, coinvolgere i bambini delle scuole regalando loro bottigliette e borracce biodegradabili e compostabili”.
“La lotta per difendere il nostro pianeta – ha concluso l’esponente di Fratelli d’Italia – è una cosa seria e per questo merita di essere affrontata con azioni concrete, come ad esempio l’istituzione di una Consulta Comunale sull’Ambiente, cosa che a Poggio a Caiano non abbiamo. Troppo facile limitarsi a scendere in piazza una volta all’anno o postare su Facebook una foto di Greta Tunnenberg.”

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*