Consumo di alcol: tra le donne pratesi il 18% è a rischio

Quasi un adolescente su 3 residente nei territori della Asl Toscana centro – che racchiude Firenze, Prato, Pistoia ed Empoli – ha avuto, nel mese precedente l’intervista effettuata nel 2018, almeno un episodio di binge drinking, ovvero il consumo di 4 o più bevute alcoliche in un’unica occasione. Tra i ragazzi dei quattro territori della Asl Toscana centro, il fenomeno è comunque meno intenso rispetto a quello dei coetanei toscani.
I dati arrivano dalla Relazione sanitaria 2018 che la Asl Toscana centro elabora annualmente.
L’area con i valori di binge drinking staticamente superiori al dato medio regionale in entrambi i generi è quella pistoiese mentre tra le ragazze sono la zona fiorentina e il Mugello. Al contrario le ragazze della zona pratese, dell’empolese e della Val di Nievole, sono più virtuose delle coetanee toscane.

Per gli adolescenti da anni l’Area Dipendenze della Asl Toscana centro, diretta da Antonella Manfredi, è impegnata a contrastare i comportamenti eccessivi attraverso azioni di prevenzione e informazione nelle scuole o dove la presenza di operatori sanitari preparati venga richiesta.

Nella categoria del “bevitore a rischio” di età adulta (18-69 anni), da sempre i valori della Asl Toscana centro sono un po’ più elevati del dato medio regionale. L’analisi per aree territoriali con i dati aggiornati al 2017, mostra rispetto al 2010 un incremento in area pratese con le femmine che passano dal 12,1% nel 2010-2013 al 17,8% del 2015-2017 e i maschi dal 17,9% al 23,1% (+28%).

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*