Immissioni in ruolo, a inizio anno saranno 300 le cattedre “precarie” VIDEO

Sono iniziate questa mattina le procedure per l’immissione in ruolo degli insegnanti abilitati all’interno delle scuole dell’infanzia e primarie. Domani toccherà a quelli di medie e superiori. Sono 191, in tutto, i docenti che oggi hanno firmato un contratto a tempo determinato; ancora da stabilire le cattedre che saranno assegnate domani (dipenderà da quanti, tra i vincitori di concorso, avranno scelto Prato, ma non dovrebbero arrivare a 30). Considerando tutti i cicli scolastici e anche il sostegno – reparto in vera sofferenza, visti i pochi corsi di formazione attivati quest’anno -, saranno circa 300 le cattedre che per l’anno scolastico 2019-2020 saranno assegnate a supplenti, ovvero precari. Il dato è in linea con quello dell’anno scorso.

Il 22 agosto sarà poi risolto il rebus dirigenti scolastici e si saprà quanti di coloro che hanno vinto il concorso saranno destinati nella nostra provincia ad alleggerire le 11 reggenze attualmente presenti.

 

Guarda il video e ascolta le interviste a Daniela Scarlata della Cisl; a Filomena Di Santo della Cgil e ad alcune docenti:

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*