Ordinanza del sindaco: vietato lo spray al peperoncino durante concerti ed eventi in piazza Duomo

Niente bottiglie o bicchieri in vetro nell’area dei concerti, bottiglie in plastica consentite ma senza il tappo, e da quest’anno proibita anche l’introduzione di bombolette spray al peperoncino. Il Comune di Prato ha messo a punto le due ordinanze, che dopo la riunione della commissione pubblici spettacoli di ieri pomeriggio e il confronto con la Prefettura, sono alla firma del sindaco Biffoni ed entreranno in vigore già stasera per l’anteprima del Settembre Prato è spettacolo che vedrà sul palco Giovanni Veronesi, Alessandro Haber, Rocco Papaleo e Sergio Rubini, con il loro “A ruota libera”.
Confermati i due accessi alla piazza per il pubblico, da via Magnolfi e da via Garibaldi, dove saranno controllati i biglietti e gli zaini. Le restrizioni previste dall’ordinanza, per garantire lo svolgimento degli eventi nella massima tranquillità, saranno in vigore per tutti i concerti del Settembre Prato è spettacolo.
Il divieto di introdurre in piazza Duomo le bombolette spray al peperoncino è ritenuto una misura fondamentale per evitare un fenomeno purtroppo in aumento: l’utilizzo come strumento destabilizzante durante i concerti, per seminare il panico e approfittare della situazione per commettere furti o rapine. L’ultimo abuso dello spray al peperoncino, la cui finalità consentita dalla legge è solo quella di autodifesa personale, è avvenuto due settimane fa a Lignano Sabbiadoro al concerto di Salmo, uno degli artisti che sarà presente in piazza Duomo a Prato, il 30 Agosto, con il suo “Playlist Summer Tour”. Il rapper sardo, davanti a un pubblico di 5 mila persone sulla Beach Arena, ha interrotto il concerto due volte, dopo che qualcuno ha sparso lo spray al peperoncino sulla folla. In quella circostanza l’artista riuscì a tranquillizzare gli spettatori, agevolando i soccorsi.
Il divieto di introdurre bottiglie di vetro e spray al peperoncino in piazza Duomo sarà in vigore anche in occasione dell’insediamento del nuovo vescovo di Prato Giovanni Nerbini il 7 settembre e del corteggio storico, l’8 settembre. L’ordinanza sarà estesa a piazza del mercato Nuovo, nell’area dell’arena, durante le partite della pallagrossa.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*