Sequestrata grossa partita di cocaina. Arrestato Rachid il parrucchiere, pusher recidivo

Arrestato nella notte Rachid il parrucchiere, pusher recidivo molto conosciuto nella comunità marocchina di Prato. Il colpo è stato messo a segno dalla sezione antidroga della squadra mobile all’interno di una operazione mirata che ha permesso di scoprire e sequestrare un grosso quantitativo di droga. In un appartamento in zona Vergaio gli agenti di polizia hanno trovato ben 750 grammi di cocaina da tagliare, una partita importante che se messa sul mercato avrebbe permesso allo spacciatore di guadagnare una cifra importante, probabilmente oltre 70mila euro.

L’uomo, 40 anni, originario del Marocco, è conosciuto dai suoi connazionali come Rachid il parrucchiere perché titolare di un negozio di barbiere in centro storico. Già nel 2014 il marocchino era stato arrestato per il possesso di cocaina a fini di spaccio. Anche allora al pusher venne sequestrato un analogo quantitativo di droga. Processato e condannato per quei fatti Rachid sta scontando la fine della pena in affidamento ai servizi sociali. Ma evidentemente il nordafricano non aveva rinunciato a svolgere l’attività di spacciatore. Gli uomini dell’antidroga sono riusciti ad arrestarlo nuovamente grazie a una attenta attività di osservazione. L’uomo si serviva di una moto di grossa cilindrata per fare le consegne e così gli agenti hanno deciso di intercettarlo all’uscita del garage della sua abitazione a San Giusto. Lo spacciatore è stato trovato in possesso di un mazzo di chiavi di un appartamento a Vergaio e qui, dentro una valigia nascosta dietro una porta, gli uomini dell’antidroga hanno trovato quattordici involucri di cocaina corrispondenti a 1500 dosi, per un totale di 750 grammi e due bilancine di precisione.

L’appartamento di Vergaio, vuoto e in uso all’arrestato, è risultato di proprietà di un conoscente estraneo alle indagini. Rachid si trova attualmente nel carcere della Dogaia in attesa di essere processato per direttissima.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*