Sporco in piazza Duomo durante i concerti, i 5 stelle attaccano: “Il Pd attivi un piano per i rifiuti durante gli eventi”

“Questo e’ lo stato in cui versava ieri Piazza Duomo e limitrofi durante il concerto. Una vergogna. Possibile che a nessuno tra sindaco, assessore, consiglieri di maggioranza e Alia venga in mente durante i grandi eventi con alto afflusso di persone di posizionare dei cassonetti?”.
E’ la denuncia della consigliera del Movimento 5 stelle Silvia La Vita, che allega le foto di piazza Duomo,
“Non solo l’immagine che diamo alle persone venute da fuori è appunto di una citta’ sporca, degradata e incivile, ma questi sono tutti rifiuti che vanno dritti all’inceneritore.
Il PD la smetta di ripeterci da 6 anni parole come “Prato citta’ europea” “Prato citta’ contemporanea” “Prato plastic free” “Prato capitale dell’economia circolare” e finalmente faccia qualcosa di concreto per la citta’, come attivare un piano rifiuti durante gli eventi”.

4 Commenti

  1. Penso che lo sporco al concerto non sia dovuto all’amministrazione comunale ma alla maleducazione dei partecipanti .
    Sicuramente sarebbe opportuno aggiungere cassonetti e cestini per rifiuti nell’area coinvolta . Ma ci saranno sempre maleducati pigri partecipanti che lasceranno cadere i rifiuti in terra piuttosto che cercare un punto di raccolta immondizia limitro.
    😥

  2. L’ignoranza delle persone non ha colore politico… L’educazione è libertà di vita…
    Anzi il comune che da la possobili di avere queste occasioni è una buona cosa… Sono le persone che non rispettano la città che vivono e loro stessi…

  3. Non mettono cestini per motivi di sicurezza.
    Alia pulisce subito dopo il concerto come da accordi con gli organizzatori e Comune di Prato.
    Mi stupisco del giornalismo che da voce a boccaloni dando mala informazione. Mi stupisco anche dei 5 stelle, che pur di dare contro e fare notizia, mette contro cittadini e pubblica amministrazione.

  4. Brava Simona.
    L’unica che non capisce una cosa semplice come codesta, è la consigliera La Vita, che fa di tutto per finire sui giornali.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*