“Uno sport per tutti”: pubblicato il bando per sostenere l’attività sportiva di giovani residenti a Carmignano

E’ stato pubblicato sul sito del Comune “Uno sport per tutti”, il bando promosso dall’Assessorato allo Sport del Comune di Carmignano volto a sostenere e valorizzare l’attività sportiva di giovani residenti nel Comune le cui famiglie si trovano in situazioni di difficoltà economica.

“Siamo fermamente convinti della valenza educativa dello sport ed è proprio per questo che da sempre ci adoperiamo, attraverso azioni mirate, nella diffusione della cultura dello sport e dei suoi valori e nella promozione della pratica motoria – ha dichiarato l’assessore allo Sport Stefano Ceccarelli -. Per realizzare questo progetto abbiamo messo a disposizione per la stagione sportiva 2019/2020 un fondo di 10mila euro costituito grazie ad un apposito stanziamento nel bilancio di previsione 2019. Cerchiamo così di rendere lo sport possibile a tutti. Il nostro intento è quello di non lasciare nessuno indietro e permettere a tutti di fare attività sportiva, strumento importante per prevenire molte malattie, favorire la socializzazione e insegnare il rispetto delle regole e del prossimo”.

A chi è rivolto. Possono presentare la domanda i genitori o i tutori di ragazzi (appartenenti al medesimo nucleo familiare ISEE) residenti nel Comune di Carmignano, che non hanno ancora compiuto 18 anni e che frequentano attività sportive o corsi in qualsiasi associazione o società sportiva, anche con sede fuori dal Comune di Carmignano, che prevedono il pagamento di quote di iscrizione o tariffe di frequenza o spese per l’acquisto di kit e divise. Tra i requisiti richiesti anche l’appartenenza a nuclei familiari con un ISEE in corso di validità con valore uguale o inferiore a 17mila euro.

Termini e modalità di presentazione della domanda. Le domande di beneficio, redatte su un apposito modulo, potranno essere presentate dal 10 settembre al 19 ottobre all’Ufficio Sport negli orari di apertura al pubblico (lunedì 8.30–12.30 e 15-18; martedì, mercoledì e venerdì 8.30-12.30; giovedì 8.30-15-30). L’ufficio rilascerà una certificazione dell’avvenuta richiesta da portare all’associazione o società sportiva, oltre ad un apposito modulo che dovrà essere compilato dall’associazione stessa. Quest’ultimo documento dovrà poi essere presentato all’Ufficio Protocollo del Comune entro il 30 novembre tramite pec (comune.carmignano@postacert.toscana.it); tramite il sistema Apaci (per seguire le istruzioni: https://bit.ly/30F0sYy) o a mano nell’orario di apertura al pubblico (lunedì 8.30-12.30 e 15-18; martedì, mercoledì e venerdì 8.30-12.30, giovedì ore 8.30-15.30).

Documenti da presentare. Alle domande, reperibili all’Ufficio Sport o scaricabili dal sito del Comune, dovranno essere obbligatoriamente allegati copia dell’attestazione ISEE in corso di validità, copia di un documento d’identità del genitore/tutore richiedente e copia dell’avvenuta iscrizione all’attività sportiva.

I contributi saranno assegnati, fino a esaurimento delle risorse disponibili e mediante l’elaborazione di una graduatoria, tenendo conto del valore ISEE: con Isee tra 0 e 10mila euro, il contributo sarà di 150 euro per figlio (contributo massimo a famiglia 450 euro); con valore Isee tra 10.001 e 17mila euro, il contributo ammonterà a 100 euro per figlio (contributo massimo a famiglia 300 euro).

Per informazioni e per scaricare il bando e la relativa modulistica, è possibile consultare il sito del Comune (www.comune.carmignano.po.it) oppure contattare l’Ufficio Sport (sport@comune.carmignano.po.it; 055 8750232).

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*