Viale Montegrappa, via al taglio di altri 13 alberi. E domani tocca a via Firenze VIDEO

E’ iniziato questa mattina (e si concluderà nella giornata di oggi) il taglio degli altri 13 alberi di viale Montegrappa, necessario per realizzare il progetto di riqualificazione della strada voluto dal Comune. Soltanto una parte delle piante avrebbe problemi di staticità, secondo quanto riferitoci dai tecnici del Comune. Nel mese di gennaio erano già stati abbattuti 20 tigli; quello di oggi sarebbe l’ultimo taglio. Gli alberi sani e più giovani – precisa il Comune – saranno comunque mantenuti, mentre gli altri saranno sostituiti da alberi meno ingombranti e più sicuri, come aceri, noccioli e frassini. Attenzione alle deviazioni: il tratto di viale Montegrappa compreso tra via Giuliano da Sangalllo e via Andrea Della Robbia è chiuso al traffico fino a domani.

 

Domani al via le opere su via Firenze

E proprio domani inizieranno altri lavori di abbattimento alberi: questa volta tocca ad 8 tigli di via Firenze, tra via Poggio Castiglioni fino al civico 114 (tratto che sarà chiuso al traffico dalle ore 6 alle 18). L’intervento è necessario per realizzare il secondo lotto della pista ciclopedonale, da via Poggio Castiglioni al Circolo Costa Azzurra La Macine, in via Firenze. L’intervento punta a ricongiungersi con il primo tratto della pista ciclopedonale, dall’ex chiesino a via Poggio Castiglioni, inaugurato nel 2018.

Gli alberi abbattuti, quasi tutti sul lato monte, saranno poi ripiantati nell’area verde adiacente alla ferrovia di fronte a via Poggio Castiglioni, ottenuta dal Comune di Prato in comodato d’uso gratuito dalla città metropolitana di Firenze e dalla Rete Ferroviaria Italiana, dove sorgerà un parcheggio. L’amministrazione comunale ha programmato l’intervento da tempo, ma ha scelto di realizzarlo dopo la chiusura delle scuole per causare il minor impatto possibile sul traffico. Da qui anche la scelta di tagliare gli alberi nella settimana di Ferragosto, vista la necessità di deviare il flusso verso la Declassata. Nella parte più stretta della strada, davanti al Circolo, le opere sono già state realizzate il mese scorso e attualmente proseguono in direzione di Prato.

Questo intervento fa parte di un progetto per la messa in sicurezza di via Firenze, una strada che ha uno degli indici di incidentalità più alti del territorio, a fronte di 22mila veicoli che ogni giorno attraversano l’arteria, utilizzando il finaziamento di 380.000 euro messo a disposizione del ministero dell’Ambiente per il Piano Urbano di Mobilità Sostenibile. Il provvedimento è di circa 1 km e prevede la realizzazione di attraversamenti pedonali luminosi e di una “zona 30” davanti al Circolo Costa Azzurra La Macine.

I lavori saranno qui suddivisi in due fasi. Nella prima, tra le 6 e le 12, il traffico proveniente da Prato in direzione Calenzano sarà deviato verso Ponte Petrino, viale della Repubblica, viale Montegrappa, viale Marconi, via Ferrucci, viale da Vinci, Ponte Lama, (Comune di Campi Bisenzio) viale da Vinci, via San Quirico, (Comune di Calenzano) via di Capalle, via di Prato, poi via Firenze (Comune di Prato); – il traffico proveniente da Calenzano in direzione Prato imboccherà via di Prato, via di Capalle, via San Quirico, Ponte Lama, viale da Vinci, via Ferrucci, viale Marconi, viale della Repubblica, Ponte Petrino e poi via Firenze. Anche le linee di trasporto pubblico locale 4 in direzione Calenzano e 301 in direzione Barberino di Mugello percorso regolare fino a via Firenze, poi rotatoria con viale della Repubblica, viale Montegrappa, viale Marconi, via Ferrucci, immissione sulla Mezzana Perfetti Ricasoli e uscita allo svincolo su via Parco della Marinella, inversione alla rotatoria di ingresso all’area del centro commerciale I Gigli, via Vladimiro e via di Prato, poi regolare. Viceversa in direzione Mezzana e Prato. Nella seconda fase, dalle 12 alle 18 sempre di domani, di martedì 13 agosto, nel tratto di via Firenze interessato dai lavori ci sarà il restringimento di carreggiata con transito alternato.

 

Guarda il video con le immagini e le interviste ai residenti di viale Montegrappa

 


LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*