Aggredito e rapinato da due trans in via Firenze con la scusa di una sigaretta, brutta avventura per un 54enne

Con il pretesto di farsi offrire una sigaretta hanno aggredito e rapinato un automobilista. Brutta avventura nella notte per un 54enne, rimasto vittima di un’aggressione da parte di due transessuali brasiliani.  L’episodio è avvenuto poco prima delle 4 in via Firenze, vicino allo stadio, quando l’automobilista è stato avvicinato in strada dai due che, dopo averlo fermato con la scusa di chiedere una sigaretta, lo hanno improvvisamente aggredito introducendosi nel suo veicolo, danneggiando l’abitacolo, per poi impossessarsi di 80 euro e darsi alla fuga. L’automobilista ha immediatamente dato l’allarme e sul posto sono intervenute le pattuglie della Questura, della Polizia stradale e dei Carabinieri. Uno degli aggressori è stato rintracciato in piazza della Stazione dove, poco prima, aveva aggredito un secondo automobilista. Identificato, si tratta di un 28enne brasiliano, domiciliato a Prato, con precedenti per reati di varia natura. Riconosciuto dalla vittima, è stato trovato in possesso dei 40 euro sottratti all’italiano, il restante denaro era invece stato preso dal complice, che è riuscito a scappare. Il 28enne è stato quindi arrestato per danneggiamento aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e rapina aggravata.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*