Assedio alla Villa: la 35ª è un’edizione speciale nel segno di Leonardo da Vinci e Cosimo I

dav

Tre giorni di stupore e meraviglia intorno alla villa medicea di Poggio a Caiano, patrimonio dell’Unesco. Sono in programma il 13, 14 e 15 settembre prossimi per la 35ª edizione dell’Assedio alla Villa, la manifestazione che, attraverso spettacoli, performance, musica, visite guidate, cortei ed eventi speciali ripercorre 5 secoli di storia della splendida dimora medicea. La tre giorni è stata presentata questa mattina, lunedì 9 settembre, nel teatrino della villa, alla presenza della presidente del Comitato Assedio alla Villa della Pro Loco di Poggio a Caiano, associazione turistica che organizza l’evento, Francesca Faggi, del sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli, del vicesindaco con delega al Turismo Giacomo Mari e del direttore della villa Lorenzo Sbaraglio.

Si rinnova quindi l’appuntamento, organizzato dalla Pro Loco di Poggio a Caiano, che trascina i partecipanti in un viaggio pieno di sorprese “sorvolando” diverse epoche, a tu per tu con la cultura, l’arte e la bellezza di un luogo straordinario, senza dimenticare il divertimento. Per i tre giorni dell’evento la residenza medicea e le strade limitrofe del centro di Poggio a Caiano si animeranno infatti con decine di appuntamenti ogni giorno.

«È una festa che vuole valorizzare e far conoscere le “meraviglie” prima di tutto di Poggio a Caiano, a “chilometri zero”, grazie in particolare ai poggesi, alla loro passione e alle loro competenze – spiega la presidente del Comitato Assedio alla Villa della Pro Loco di Poggio a Caiano, Francesca Faggi – e, attraverso quelle, celebrare il grande valore culturale e artistico della Toscana, onorando quest’anno due personaggi che l’hanno resa grande».

Per festeggiare il suo 35esimo compleanno, l’Assedio ha scelto come tema “Meraviglia Toscana”: la manifestazione quest’anno celebrerà la toscanità in tutte le sue sfaccettature, narrando e reinterpretando le eccellenze dell’arte, del paesaggio, del cibo e della cultura che da secoli fanno sì che il nome della Toscana susciti un sentimento di meraviglia in tutto il mondo. Inoltre sarà un’edizione speciale dedicata a due personaggi che hanno reso questa regione una terra grandiosa e celebre: il genio Leonardo da Vinci e Cosimo I de’ Medici, primo Granduca di Toscana. Quest’anno cade infatti un anniversario importante per entrambi: ricorrono i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e i 500 anni dalla nascita di Cosimo I, due occasioni che non potevano non essere festeggiate. E l’Assedio lo farà attraverso una lunga serie di eventi a loro dedicati.

«È una manifestazione il cui prestigio cresce ogni anno – spiega il sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli –. Non è solo un festa, ma un evento culturale di grande rilievo, che si è affermato come appuntamento di richiamo non solo per tutta l’area pratese, ma ben oltre. I tre giorni dell’Assedio sono un momento straordinario per la città, i cui veri protagonisti sono i poggesi e i volontari che per metterla in piedi, di anno in anno, non si risparmiano mai». Sono infatti oltre 300 i volontari coinvolti nell’organizzazione della festa, attraverso le diverse associazioni che contribuiscono alla sua realizzazione.

«Mettere in piedi un evento di questa portata non è facile e nemmeno sapersi rinnovare ogni anno – afferma il vicesindaco con delega al Turismo Giacomo Mari –. Questa festa è uno dei brand che fa conoscere Poggio a Caiano in Toscana e dà una mano fondamentale nella promozione turistica del territorio. Grazie e complimenti quindi agli organizzatori».

Notizia dell’ultim’ora, l’Assedio alla Villa è rientrato inoltre tra le manifestazioni sostenute dal Mibact – Ministero per i beni e le attività culturali, attraverso il Fondo nazionale per la rievocazione storica, con un contributo. «È un riconoscimento che ci rende orgogliosi» commenta Faggi.

Il programma

Il genio indiscusso dell’umanità Leonardo da Vinci – che poteva conoscere Poggio a Caiano, come spiegò il massimo esperto leonardiano Carlo Pedretti e come rivela la mappa del corso del fiume Arno disegnata da Leonardo, dove è ben leggibile il nome “Caiano” – sarà protagonista della videoproiezione sulla facciata della villa dal titolo “In volo: da Vinci in villa”: un filmato realizzato con le “moderne macchine volanti”, cioè i droni, trascinerà gli spettatori in un eccezionale volo che da Vinci, attraversando il Montalbano, plana fino a Poggio a Caiano, offrendo un punto di vista inedito su questo straordinario angolo di Toscana, che vede anche la partecipazione di importanti personaggi della cultura toscana. Leonardo da Vinci, la sua storia e le sue opere saranno poi al centro dello spettacolo studiato intorno alla villa e realizzato in esclusiva per l’Assedio da Lumen Invoco: un grande omaggio visivo che lega passato e futuro attraverso un mix di tecnologie antiche e moderne, fuoco, led e videoproiezioni, dal titolo “Leonardo: luce fuori dal tempo”. Ma tanti ancora saranno gli eventi a tema leonardiano: come lo spettacolo “Leonardo in 500 secondi”, che racconta a tempo di record la storia del genio, la performance di danza aerea “Cielo segreto”, oppure l’esposizione di macchine leonardiane realizzate in legno riciclato, la mostra organizzata dalle scuole poggesi alle Scuderie medicee “Stiamo con Leo” o il photo booth “Lo studio di Leonardo”, un angolo fotografico dove sarà possibile farsi dei simpatici scatti a tema. Per capire meglio l’origine delle macchine volanti di Leonardo, tra i diversi rapaci presenti si potrà ammirare poi anche un esemplare di nibbio reale, uccello a cui il genio si ispirò per dar vita alla sua invenzione.

A Cosimo I de’ Medici saranno invece dedicate, tra le varie iniziative, le performance di balli rinascimentali sul rondò di via Cancellieri, quelle di giochi di luce in strada e una speciale visita guidata in villa, che ripercorrerà le tappe principali della sua storia di granduca e di uomo: come il 29 giugno 1539, quando proprio nella villa poggese ebbe il suo primo incontro da sposato con la principessa Eleonora Da Toledo, il cui arrivo nella dimora è dipinto in Palazzo Vecchio. Proprio in onore della sposa del Granduca sarà lo spettacolo in costume d’epoca di fronte alla villa medicea a cura di Nobili Balladori da San Barnaba. Ma le novità della 35ª edizione dell’Assedio alla Villa non finiscono qui: tra le tante, il Mercato dei Fiori e della Natura in piazza Santissimo Rosario, mostra mercato di florovivaismo con espositori toscani, mentre alle Scuderie medicee vignettisti e caricaturisti (il sabato e la domenica) saranno al lavoro per creare dal vivo le loro opere.

Tra le conferme, le visite guidate e tema alla villa (su prenotazione, incluse nel costo del biglietto), che l’anno scorso hanno ottenuto un grande successo di pubblico. Inoltre, come sempre, per i più golosi non mancheranno le occasioni per gustare le specialità toscane e non, grazie ai diversi chioschi enogastronomici presenti sotto forma di taverne e osterie, a cura delle associazioni di volontariato di Poggio a Caiano. Si rinnova come ogni anno, unico nel suo genere, anche l’appuntamento con la fontana del Mascherone, dalla quale sgorgherà vino, offerto ai presenti, come avvenne in occasione del matrimonio tra Giovanna D’Austria e Francesco I dei Medici, celebrato nel 1565, dalla cui rievocazione trae origine la festa. Saranno i due nobili sposi venerdì 13 settembre, alle 20.30, a dare il via allo zampillare del vino. E proprio al vino è dedicata la nuova veste grafica dell’Assedio, rinnovata per il 2019 con un tocco di viola, che richiama il nettare di Bacco. Nella tre giorni, spazio anche ai giovani: sarà a loro dedicata un’intera area (Pianeta giovani) all’insegna della musica e dell’animazione.

L’appuntamento è quindi per venerdì 13 settembre, dalle 19 alle 1, con la serata di apertura dell’Assedio alla Villa. Si prosegue sabato 14 settembre, dalle 15.30 alle 2, con la seconda giornata di festa, mentre il terzo ed ultimo appuntamento con l’Assedio è in programma domenica 15 settembre, dalle 15.30 alle 24. A chiudere la manifestazione saranno i tradizionali fuochi d’artificio.

sdr

Tutte le informazioni

Il biglietto d’ingresso all’Assedio alla Villa, acquistabile all’entrata della festa, per gli adulti ha un costo di 6 euro giornalieri, mentre è gratuito per i bambini sotto i 12 anni. È acquistabile inoltre, solo in prevendita, alle Scuderie Medicee (fino a giovedì 12 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19, venerdì 13 settembre con orario continuato dalle 10.30 alle 16.30. Lunedì 9 settembre chiuso) un abbonamento per i 3 giorni al costo di 10 euro. I residenti a Poggio a Caiano possono acquistare, sempre in prevendita alle Scuderie Medicee (mostrando un documento d’identità) biglietti a prezzo ridotto al costo di 4 euro giornalieri o di 6 euro in abbonamento per 3 giorni.

L’Assedio alla Villa 2019 è organizzato dall’associazione turistica Pro Loco di Poggio a Caiano, che ha al suo interno un apposito Comitato Assedio alla Villa, con il contributo e il patrocinio del Comune di Poggio a Caiano e della Regione Toscana e la collaborazione del MiBAC – Polo Museale della Toscana.

Maggiori informazioni e il programma completo su www.assedioallavilla.it, sulla pagina Facebook Assedio alla Villa, l’evento Facebook Assedio alla Villa 2019 | Evento Ufficiale, il profilo Instagram assedioallavilla, oppure a info@prolocopoggioacaiano.it o 055 8798779.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*