Il vescovo Giovanni celebrerà messa in ospedale. E domani arriva “Radio Maria”

Radio Maria arriva all’ospedale Santo Stefano. E’ una novità molto attesa il collegamento radiofonico di Radio Maria previsto per domani, mercoledì 11 settembre, presso la cappella del nosocomio pratese. La diretta avrà inizio alle ore 16,40 con la recita del Rosario a cui seguirà la celebrazione della Santa Messa.
Dalla Toscana (ma Radio Maria trasmette su tutto il territorio italiano) chi lo desidera potrà collegarsi con l’emittente cattolica e seguire la Messa in diretta.
In Provincia di Prato Radio Maria si può ascoltare in FM sulle 89.300 mhz e 103.200 mhz per la Val di Bisenzio.
“Non sono molti i collegamenti dagli ospedali – spiega don Carlo Bergamaschi, cappello dell’ospedale Santo Stefano –. Per noi è una novità e con l’occasione mi preme ringraziare i ragazzi della Gesat e Estar per il sostegno tecnico nell’organizzazione”.

L’ospedale Santo Stefano si sta preparando ad accogliere anche un altro importante evento. Domenica 22 settembre, alle ore 21, il nuovo vescovo di Prato, monsignor Giovanni Nerbini, sarà all’ospedale in occasione della tradizionale liturgia per la memoria di San Pio da Pietrelcina.
Per consentire a un ampio pubblico di seguire la Santa Messa presieduta dal vescovo Giovanni, sarà allestito il corridoio al primo piano dell’ospedale, uno spazio più adeguato a contenere numeri importanti rispetto alla cappella del presidio ospedaliero. La Messa sarà preceduta dalla recita del Rosario che, tempo permettendo, si terrà all’esterno dell’ospedale. “Saremo in periferia – dichiara don Carlo – in un ospedale, in una di quelle periferie esistenziali che il Santo Padre ci invita a rivitalizzare, per essere vicini agli ammalati e a chiunque si ritrovi nel messaggio del Vangelo”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*