Marcia della Pace a Figline, Riviello (Anpi): “6 settembre festa laica cittadina” VIDEO

Far diventare il 6 settembre una festa laica cittadina: è la richiesta avanzata da Angela Riviello, presidentessa dell’Anpi, al sindaco Matteo Biffoni, in occasione della Marcia della Pace, per ricordare la liberazione di Prato dall’oppressione nazifascista e il sacrificio dei 29 partigiani uccisi dai tedeschi in ritirata. In tanti hanno partecipato al corteo di ieri sera, partito come da tradizione da via 7 marzo e conclusosi in piazza dei Partigiani, dopo aver fatto una tappa in piazza 29 Martiri per la deposizione della corona d’alloro al monumento. Nonostante un freddo quasi autunnale e la concomitanza di un’altra festa in piazza, quella di Radio Bruno in centro storico. L’invito di Riviello per il futuro, non a caso, è stato quello di “spegnere la musica e le feste per rispetto ai 29 martiri”.

Tra i presenti anche il vescovo Franco Agostinelli e una delegazione della città gemellata di Chengzou. Fatto salvo per Carmine Maioriello dei Cinque Stelle, opposizione assente.

 

Guarda il video con le immagini e alcuni frammenti dei discorsi di Angela Riviello, presidentessa della sezione pratese dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani Italiani), e del sindaco di Prato Matteo Biffoni

 

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*