Piante di marijuana coltivate nella serra: arrestati due cinquantenni FOTO

Una vera e propria serra, dove far crescere al riparo da occhi indiscreti una decina di piante di marijuana. È quanto hanno scoperto i carabinieri della Tenenza di Montemurlo in un terreno agricolo nei pressi di via Statale, a Quarrata. In manette sono finiti due italiani di 47 e 52 anni, sorpresi lo scorso sabato sera ad annaffiare le piantine. L’indagine è iniziata qualche settimana fa quando i militari, scandagliando gli ambienti degli assuntori di droga, hanno appreso la notizia di un presunto giro di marijuana fai da te coltivata in larga scala, tra Montemurlo e Quarrata. Individuata la serra, i carabinieri hanno organizzato un servizio di osservazione che ha portato all’arresto dei due coltivatori: il 47enne che aveva in uso il terreno, con precedenti per reati di droga, e il 52enne incensurato. All’interno della serra erano presenti piante alte tra i due e i tre metri, materiale necessario alla cura e all’irrigazione, oltre ad oggetti utili al confezionamento e alla pesatura delle dosi.


Le successive perquisizioni nelle abitazioni dei due coltivatori, nel comune di Quarrata, hanno portato al sequestro di altre foglie di marijuana, con svariate infiorescenze già essiccate e pronte per essere immesse sul mercato. Secondo gli inquirenti, la marijuana era destinata ai giovani delle province di Prato e Pistoia in concomitanza con il loro rientro a scuola. I due arrestati, che dovranno rispondere di coltivazione e detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati posti agli arresti domiciliari, in attesa di comparire davanti al Tribunale di Pistoia.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*