Settembre, la piazza balla col rock elettronico dei Subsonica FOTO

“Siamo bottiglie rotte in terra/ Siamo la notte a squarciagola/ Come le luci della giostra/ Che gira finché non sai più chi sei”: è con le note di “Bottiglie rotte” che i Subsonica hanno aperto il concerto in piazza Duomo, quinta serata musicale del “Settembre, Prato è spettacolo” 2019. Il gruppo rock elettronico nato a Torino nel 1996 sta portando in giro per l’Italia la sua ultima fatica, l’album “8”, che segna tra l’altro la ri-unione di intenti della band, che nel 2016 aveva deciso di prendersi una pausa. Prato è la penultima tappa dell’ “8 TOUR”: “mani su”, la piazza ha ballato dall’inizio alla fine del concerto grazie alla straordinaria capacità di Samuel, front man del gruppo, di portare sul palco live potentissimi.

 

 

Dopo una pausa e un cambio camicia per Samuel, il concerto è proseguito con “Sole silenzioso”, la cui esecuzione è stata preceduta da un’introduzione di Samuel: “Questa canzone è dedicata a quella vergognosa sospensione della democrazia che sono stati i fatti del G8 di Genova”. In scaletta anche successi come “Glaciazione”, “Nuvole rapide”, “Aurora sogna”, “Colpo di pistola”, Incantevole”, “Tutti i miei sbagli” (la canzone con cui la band di Samuel, Max, Boosta, Ninja e Vicio si è presentata a Sanremo nel 2000, arrivando 11esima), “Strade”.

Il Settembre, Prato è spettacolo continua domani col sesto e ultimo concerto, quello di Carl Brave, cantautore e rapper romano, che farà tappa a Prato col suo “Notti brave tour”. Non perdete l’appuntamento con “Settembre in diretta” su Tv Prato alle ore 21.05.

(Foto di Alessandro Fioretti)

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*