Supermercato nell’ex Banca Toscana di piazza San Francesco, Conad definisce l’affitto dell’immobile

Potrebbe ospitare un nuovo supermercato Conad l’ex agenzia della Banca Toscana di piazza San Francesco. La famiglia Signorini, che in città gestisce altri tre punti vendita, ha stipulato con la proprietà dell’immobile un compromesso per l’affitto del piano terra; un accordo che prevede anche la possibilità dell’acquisto, ma che è condizionato al rilascio delle autorizzazioni da parte del Comune, per la realizzazione dei lavori necessari al recupero e alla riconversione dei locali.
Rispetto al passato – quando Conad, interessata da tempo ad aprire un market in centro, prese in considerazione l’ex cinema Excelsior di via Garibaldi, gravato da numerosi vincoli – è entrato in vigore il nuovo piano operativo, che semplifica l’iter per il riutilizzo del patrimonio edilizio esistente. In centro, il regolamento del commercio del Comune consente la realizzazione di market alimentari con una superficie inferiore a 500 metri quadrati. Il progetto di Conad prevede un’estensione del punto vendita di 400 metri quadrati con i prodotti in scatola e i reparti dei freschi: panetteria, gastronomia, ortofrutta e macelleria. Ancora da decidere la tipologia del supermercato, che potrebbe presentare l’insegna Conad City o Sapori e dintorni, mentre sul fronte occupazionale sarebbero una trentina i nuovi addetti da ricercare. L’immobile, chiuso da 5 anni, a seguito dell’incorporazione di Banca Alta Toscana da parte del Monte dei Paschi di Siena (che ne fece anche sede centrale di Prato), potrebbe riaprire nel giro di un anno e diventare dunque il supermercato che manca nel centro storico.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*