Abbazia di San Giusto, proseguono gli interventi di restauro del monumento

Proseguono gli interventi di restauro dell’Abbazia di San Giusto al Pinone, uno degli edifici romanici più suggestivi della zona, sperso nei boschi di lecci e cerri del Montalbano, consacrato monumento nazionale nel 1979. La scorsa settimana si è svolto un importante sopralluogo alla presenza del sindaco Edoardo Prestanti, dell’assessore alla Cultura Stella Spinelli, del Soprintendente per l’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Firenze, Prato e Pistoia Andrea Pessina; Gabriele Nannetti, architetto responsabile della Soprintendenza; Fabrizio Buricchi e Azzurra Del Lucchese dell’associazione Amici di San Giusto.

Un incontro fortemente voluto dall’amministrazione comunale e dall’associazione, che si sono fatti parte dirigente nel coinvolgere la Soprintendenza al fine di favorire un’importante accelerazione dei lavori di manutenzione e di restauro dell’Abbazia.

“Ci sono stati dei ritardi, però alcuni importantissimi interventi sono già stati effettuati, lavori necessari per il consolidamento e la conservazione del manufatto – ha precisato il sindaco Prestanti -. Ci siamo lasciati con l’obiettivo di accelerare l’esecuzione dei lavori e di giungere il prima possibile alla riapertura dell’Abbazia monumentale, un patrimonio storico e artistico che appartiene a tutta la nostra comunità”.

Come sottolineato dal sindaco, “Il sopralluogo è stato anche l’occasione per fare il punto sull’attuale protocollo in essere tra Soprintendenza, Comune e Associazione e abbiamo iniziato a parlare di una eventuale possibilità, da noi molto caldeggiata, di arrivare alla redazione e successiva stipula di una convenzione per la gestione della struttura”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*