Biblioteca Basaglia, premio a chi legge di più: donne in pole position. In aumento gli utenti iscritti

Una grande piazza popolata di libri. La biblioteca Franco Basaglia di Vaiano è uno spazio pieno di vita e di persone dove i cittadini di tutte le età si incontrano e coltivano il grande piacere della lettura: “E’ un’esperienza bella, di cui siamo davvero fieri. Gli utenti iscritti sono oltre tremila e crescono ogni anno di oltre duecento unità”, mette in evidenza l’assessore alla Cultura e Pubblica istruzione, Fabiana Fioravanti.

La Basaglia, dove i prestiti nel 2018 hanno raggiunto quota 11.280 e le presenze sono state 8.325, è una vera biblioteca di comunità dove di recente sono confluiti in dono alcuni fondi librari importanti: quello dell’artista Piero Arrighini, padre del Carnevale dei ragazzi di Vaiano, quello dello studioso di storia locale Alessandro Cintelli e infine quello del parroco di Schignano don Lamberto Cianni. In tutto circa 600 volumi.

Sabato alla Basaglia si è fatto festa per i superlettori, anzi per le superlettrici di tutte le età, dai quattro agli ottant’anni. Le donne sono infatti decisamente in pole position nel registro dei prestiti. A consegnare i riconoscimenti, con l’assessore Fabiana Fioravanti, la coordinatrice della biblioteca Lucia Pugi. Per la fascia piccoli (4-6 anni) riconoscimenti sono andati a Loretta Landi e Asia Zullo (rispettivamente con 62 e 49 prestiti); per i lettori in erba (7-9 anni) a Hermes Polizzi ed Elena Zia (44 e 34 prestiti), per i junior (10 -14 anni) a Martina Cafissi (49 prestiti), per i seniores (46-59 anni) a Maila Biagi e Angella Diddi (61 e 51 prestiti), per i veterani (60-75 anni) a Gabriella Albertazzi – la superlettrice di Vaiano con 76 prestiti, oltre 6 volumi al mese – e Siliana Salimbeni (67 prestiti) , per i masters (over 75) a Bruna Degli Esposti, Elena Busia e Giuliana Gucci (rispettivamente 30, 31 e 29 prestiti).

Il patrimonio librario e multimediale della Basaglia è di oltre 24 mila unità. L’impegno per arricchire la dotazione negli ultimi quindici anni è stato davvero deciso: a partire dal 2003 ogni anno sono strati acquistati oltre mille volumi.

Negli scaffali della biblioteca ci sono circa 6.500 volumi per bambini e ragazzi (un quarto del totale). Mentre la libreria digitale (DVD con film e documentari, CD con corsi di lingua e altro) ospita circa 1800 supporti specifici.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*