Cittadinanza onoraria al vescovo Agostinelli, l’opposizione a sorpresa decide di non prendere la parola VIDEO

Nella giornata di festa che ha visto la consegna della cittadinanza onoraria al vescovo emerito Franco Agostinelli si è registrata una nota stonata. Vogliamo definire così una scelta arrivata pochi minuti prima dell’inizio della seduta del consiglio comunale: i gruppi consiliari di opposizione hanno deciso di non prendere parola durante la cerimonia. Così dopo il saluto dei gruppi di maggioranza: Pd, Lista Biffoni, Lista Sport per Prato e Democrazia Solidale il giro di microfono si è interrotto e non c’è stato alcun intervento da parte di Lega, Fratelli d’Italia, Lista Daniele Spada, Movimento 5 Stelle e Lista Garnier.

Si trattato di una scelta del tutto inaspettata che ha destato non poco stupore nei presenti. E dire che la decisione di concedere la cittadinanza onoraria a monsignor Agostinelli è stata votata all’unanimità. «Nessuna polemica – hanno detto i consiglieri di minoranza – abbiamo ritenuto di non dover aggiungere altro alle parole espresse dal sindaco e dal presidente del consiglio comunale».

Nel video le interviste a Carmine Maioriello (M5s), Claudio Belgiorno (Fratelli d’Italia), Patrizia Ovattoni (Lega) e Massimo Carlesi (Democrazia Solidale).

 

 

1 Commento

  1. Hanno fatto bene a stare zitti, d’altronde tra Spada e company un discorso non lo sanno rinfilare, quindi mai come in queso caso il proverbio che il silenzio è d’oro non puo’ essere piu’ calzante.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*