Distretto socio sanitario di Vernio, sarà attivo dalla prossima primavera. A breve il progetto esecutivo per la struttura di cure primarie

E’ in fase finale la progettazione esecutiva per la realizzazione del distretto socio sanitario di Vernio. La struttura che sarà riferimento per le cure primarie dell’intera Val Bisenzio si connoterà come un vero e proprio centro di salute dei cittadini, dove troveranno anche il proprio medico di famiglia. Tra Azienda USL Toscana centro e Comune di Vernio è stato firmato l’atto preliminare di vendita per l’acquisto dell’immobile destinato ad accogliere le nuove funzioni socio-sanitarie.

“Un lavoro complicato, quello della realizzazione della nuova struttura – ha dichiarato il Sindaco di Vernio, Giovanni Morganti -, che ha visto l’amministrazione comunale costretta a produrre decine e decine di atti amministrativi complessi e delicati. Se si è arrivati sino a questo punto è grazie alla sinergia pubblico/privato, all’impegno delle strutture tecniche dei vari soggetti coinvolti e al gioco di squadra svolto da Comune, ASL e SDS che hanno da subito colto la strategicità dell’intervento”.

L’intero edificio (situato in via Caduti della Direttissima) è già stato realizzato e si sviluppa su due piani: il piano terra è già funzionante come centro commerciale; il primo invece è destinato alle attività distrettuali. Il Comune di Vernio con la collaborazione dell’azienda sanitaria sta elaborando il progetto esecutivo delle partizioni interne. Successivamente saranno eseguiti i lavori, a cui seguirà l’atto definitivo di compravendita e successivamente, entro la primavera 2020, l’attivazione del distretto dove saranno collocati oltre agli attuali servizi, provvisoriamente ospitati dalla locale Misericordia, quelli nuovi. Il nuovo distretto sarà a servizio di tutta la Val di Bisenzio e in rete con gli altri servizi territoriali e gli ospedali dell’azienda sanitaria.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*