Ecosistema urbano, Prato 64esima in Italia. Su per uso efficiente del suolo, male l’inquinamento

Prato al 64esimo posto nella classifica pubblicata dal Sole 24 ore che fotografa le performance ambientali delle 104 città capoluogo di provincia d’Italia. Il rapporto Ecosistema urbano è stato stilato da Legambiente e da Ambiente Italia, quest’ultima tra le principali società di consulenza a livello nazionale, e incrocia 18 indicatori in cinque macroaree di misurazione: qualità dell’aria, consumo e dispersione dell’acqua, mobilità, rifiuti, ambiente urbano. La nostra città, con un risultato pari a 50,73 su un massimo di 100, si piazza nella seconda metà della classifica, ma guadagna 16 posizioni rispetto allo scorso anno. Sul podio tre città del Nord: Trento, Mantova e Bolzano; ultima è Catania, mentre Vibo Valentia e Siracusa restano “fuori” dalla classifica per insufficienza di dati forniti. Firenze si piazza al 24esimo posto. A livello generale Ecosistema urbano rileva un miglioramento dell’aria, almeno per quanto riguarda le concentrazioni di polveri sottili e biossido di azoto. E Prato si distingue proprio in materia di inquinamento, piazzandosi sesta a pari merito con Ragusa nella classifica che, nella fattispecie, misura il numero di giorni di sforamento dei limiti di ozono previsti per legge. Mentre pare che ci sia ancora da fare sul fronte del contenimento delle due sostanze inquinanti del biossido di azoto e del Pm10, le cui concentrazioni medie nell’aria risultano ancora troppo alte, tanto da far scendere Prato rispettivamente al 77esimo posto e al 61esimo posto. Nella parte che riguarda l’uso efficiente del suolo e che misura il tasso di urbanizzazione in relazione al numero di abitanti, la nostra città risale, guadagnando una settima posizione a livello nazionale. Peggiori le performance nelle graduatorie specifiche sulla presenza di isole pedonali (Prato 72esima su 104) e sulla mobilità: la nostra città pare avere una scarsa offerta di trasporto pubblico (79esimo posto) e pochi passeggeri. Infine, i rifiuti: ad un’alta produzione di rifiuti urbani pro capite, che fanno scendere Prato fino all’87esima posizione, fa fronte un’alta percentuale di raccolta differenziata: Prato 37esima, con uno scarto di ben 28 posizioni rispetto alla meno virtuosa Firenze.

Clicca qui (LINK) per consultare la classifica generale Ecosistema urbano e le graduatorie specifiche

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*