Emporio della Solidarietà, oggi e domani raccolta alimentare nei supermercati Conad

Ancora due giorni di raccolta alimentare a favore dell’Emporio della Solidarietà. Nel pomeriggio di oggi, venerdì 25 ottobre, e per l’intera giornata di domani sarà possibile contribuire a riempire gli scaffali del supermercato per famiglie in difficoltà gestito dalla Caritas diocesana di Prato.

La richiesta è quella di acquistare e poi donare: biscotti, caffè, pomodori pelati, olio di oliva, zucchero, carne in scatola, riso e omogeneizzati. Nei punti vendita che partecipano all’iniziativa verranno realizzate delle «isole» con i prodotti richiesti, che saranno inoltre scritti, anche in lingua cinese, su un volantino consegnato dai volontari dell’Emporio all’ingresso.

 I supermercati coinvolti sono i punti vendita Conad presenti a Prato: in via Catani a Mezzana, via Roma alle Fontanelle e via Kuliscioff a Maliseti (venerdì e sabato), mentre via Gherardi a Coiano e via 7 Marzo a Galcetello solo il sabato.
Solamente nel supermercato di Mezzana si effettua anche una raccolta di prodotti per l’infanzia. Si accettano: latte in polvere primi mesi n1/n2, pappe lattee, pastine, creme di riso o di cereali, omogeneizzati e biscotti primi mesi.

La raccolta dello scorso fine settimana che si è tenuta nei supermercati Coop e Esselunga ha permesso di ottenere 134 quintali di prodotti. Per i promotori si tratta di un ottimo risultato e si dicono fiduciosi di poter superare i 210 quintali immagazzinati lo scorso anno, quando l’iniziativa si è svolta su due giorni e non su quattro appuntamenti come questa volta.
Ricordiamo che resta sempre valida la campagna «Adotta una famiglia»: con 60 euro l’anno è possibile aiutare un nucleo familiare seguito dall’Emporio a completare la spesa. Per informazioni www.emporio.prato.it.

1 Commento

  1. Quest’anno è stato fatto un buon numero di scatole(circa 2.029) e la cosa si è ripetuta più volte per andare in contro ai bisognosi perchè purtroppo per carenza di lavoro, carovita e motivi vari i poveri sono aumentati e quindi è giusto andare incontro ai loro bisogni e questa iniziativa ne è stata una prova concreta nei vari supermercati della città: all’Esselunga di Viale Gaelilei a Coiano e Viale Leonardi da Vinci a Pratilia, alla Conad di Via Gherardi a Coiano, via Catani a Mezzana e Anna Kuliscioff a Maliseti, alla Coop di Via Valentini e il punto focale alla Coop di Parco Prato in Via Turchia dove c’è tanto movimento. Ho prestato il mio servizio Sabato 19 Ottobre alla COOP di Via Valentini e Venerdì 25 Ottobre alla Conad a Maliseti anche se sono esperto perchè ho fatto questo servizio anche negli anni passati con gli organizzatori volontari che fanno parte dell’Emporio della Solidarietà da Giovanni Pieraccini, Dino Natale, Leonardo Favilli. La prima volta feci questo servizio Sabato 18 Febbraio 2006 presso la vecchia Esselunga di Viale Galilei con i volontari della Parrocchia di San Bartolomeo a Coiano quando c’era ancora come Parroco Don Andrea Nunzio Ceretelli e come Viceparroco Don Domenico Guastalegname. La seconda volta fu Sabato 22 Ottobre 2011 alla Coop a Parco Prato con i volontari del Centro di Aiuto alla Vita insieme alla loro Presidente Patrizia Benvenuti e dal 2014 ho preso a farlo tutti gli anni anche più volte sempre negli stessi supermercati dando il mio contributo facendo la spesa per loro come l’ho fatto anche per i volontari del Mato Grosso e della Croce Rosse Italiana. Aggiungo anche il mio servizio fatto con la Fondazione del Banco Alimentare Sabato 25 Novembre 2017 e Sabato 24 novembre 2018 presso la Conad di Maliseti. Questa raccolta viene fatta da circa Trent’Anni quindi dal 1989 a livello nazionale l’ultimo Sabato di Novembre. Oltre a fare il mio servizio da volontario do il mio contributo facendo la spesa e donando 2,00 Euro dal mio cellulare dal numero che vedo scritto sul volantino con gli alimenti che vengono usati durante le raccolte locali ovvero olio di semi, di oliva, tonno in scatole, latte in polvere, biscotti, prodotti per l’infanzia, minestra, carne in scatola e cose varie ovvero gli alimenti essenziali per la sopravvivenza perchè i poveri ci saranno sempre come ci ricordava Gesù nel racconto del Vangelo di Marco(Capitolo 14 Versetto 3-9). In tutto ciò cito l’Enciclica “Caritas in Veritate” del Papa Emerito Benedetto XVI del 29 Giugno 2009 al Punto 22 del Secondo Capitolo quando dice: “Cresce la ricchezza mondiale in termini assoluti, ma aumentano le disparità. Ora più che mai va abbattuto ogni muro di diversità per cercare l’unificazione come fu quando fu abbattuto il Muro di Berlino il 9 Novembre 1989 che divideva non solo la Germania dell’Ovest e dell’Est ma l’intera Europa voluta dai padri fondatori il 25 Marzo 1957 con il Trattato della Comunità Europea diventata Unjone Europea dal 1992 col Trattato di Maastricht. Lottiamo sempre per un mondo migliore

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*