In migliaia al concorso del Comune per l’assunzione di 21 dipendenti VIDEO

30 minuti per rispondere a 30 domande. Era questo il test sottoposto ai candidati che hanno preso parte al concorsone del Comune per assumere a tempo indeterminato 21 tecnici dei servizi amministrativo-contabile. Gli iscritti – anche se oggi non si sono presentati tutti – erano 5165, provenienti da tutta la Toscana ma anche da fuori regione.
L’alto numero di adesioni ha costretto la commissione a suddividere i candidati in quattro sedi: Gramsci-Keynes, Dagomari, Livi e Copernico. I primi 400 avranno accesso alle prove successive.

Molti dei candidati hanno già partecipato ad altri concorsi simili, l’ultimo dei quali è stato quello bandito dalla Provincia la cui prova pre-selettiva si è svolta mercoledì.

1 Commento

  1. È la prima volta che partecipo ad un concorso comunale anche se ho preso parte alla prova di preselezione inerente il concorso indetto dalla Provincia di Prato in collaborazione con il Comune di Poggio a Caiano consapevole che l’impresa non è delle più facili ma quando si è studiato e dato tutto il meglio di noi bisogna sentirsi apposto con la propria coosicenza e lasciare l’ultima parola di valutazione alla commissione presente. Ho già avuto un’esperienza simile che risale a Mercoledì 20 Maggio 2015 quando andai a Roma in occasione del concorso bandito dall’Agenzia delle Entrate ma non riuscì ad andare oltre per via del test psicoattitudinale che non riuscì a superare. Oltre a due capitoli scaricati da un manuale di Diritto Amministrativo inerente il famoso TUEL 267/2000 ho avuto la possibilità di poter partecipare al corso indetto dalla CGIL in Piazza Mercatale dal 3 al 24 Settembre e devo dire che alcune cose le conosco perché sono laureato nella laurea triennale in Scienze Politiche-Relazioni Industriali e Sviluppo delle Risorse Umane(l’indirizzo di laurea) nel 2010 al Polo Universitario di Prato e la laurea magistrale della stessa facoltà ma indirizzo di carattere sociologico ovvero Sociologia e Ricerca Sociale-Teoria e Analisi della Società(Curriculum A) nel 2014 al Polo delle Scienze Sociali di Novoli. Le facoltà di Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche sono le ideali per i concorsi inerente la Pubblica Amministrazione a livello locale, regionale e nazionale. Da un’anno a questa parte sono stati sbloccati tanti concorsi pubblici che erano bloccati da diversi anni e tutto grazie al Ministro della Pubblica Amministrazione l’Onorevole Giulia Bongiorno della Lega Nord e dal Ministro del Lavoro nonché Vicepremier Luigi Di Maio del Movimento a Cinque Stelle appartenenti al Primo Governo Conte 2018-19. Aspettiamo i risultati e comunque vada è stato un modo per mettersi in gioco misurando così le proprie possibilità e competenze e da cattolici dico che il nostro aiuto viene dal Signore(Salmo Biblico 120). Teniamo duro senza paura ma con coraggio e disciplina

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*