L’ambasciatore della Mongolia in visita a Prato: allo studio un gemellaggio con la città di Darkhan FOTO

E’ venuto oggi in visita a Prato l’ambasciatore della Mongolia Jambaldorj Tserendorj, accompagnato dal console onorario Piero Bardazzi. A riceverli in Comune sono stati il presidente del Consiglio Comunale Gabriele Alberti, l’assessore al Turismo Lorenzo Marchi e l’assessore alla Cultura Simone Mangani. La visita segna l’inizio del percorso per la nascita di un patto di gemellaggio con la città di Darkhan, caratterizzata da una tradizione tessile e manifatturiera analoga a quella di Prato, con finalità sia economiche che culturali. Gli obiettivi saranno consolidati nel viaggio-scambio che a primavera una delegazione dell’amministrazione comunale effettuerà in Mongolia. L’ambasciatore ha portato in dono alcune riproduzioni del Nanny Khur, tipico strumento a corda della steppa mongola, e ha ricevuto dei volumi sulla storia di Prato e del Palazzo comunale e le chiavi della città in argento.

Dopo l’incontro a Palazzo Comunale l’ambasciatore Jambaldorj Tserendorj è stato accompagnato in visita al Museo di Palazzo Pretorio, al Museo del Tessuto, in Duomo e al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*