Lite nella sala giochi, feriti due quindicenni. Rintracciato e denunciato l’aggressore

Ha ferito due minorenni con cui aveva avuto una lite all’interno di una sala giochi, il trentaquattrenne rintracciato e denunciato ieri mattina dalla squadra mobile. L’episodio risale alla sera di mercoledì scorso, 16 ottobre.
Intorno alle ore 22,15 la polizia è intervenuta presso il locale, situato in via Damiano Chiesa, dove il 34enne, cittadino cinese, si era recato in cerca della nipote quindicenne, allontanatasi da casa da due giorni. Ne è nato un acceso diverbio tra i familiari della ragazza e due quindicenni, anch’essi cinesi, che si trovavano nel locale, nel corso del quale lo zio della minorenne ha colpito con un punteruolo i due giovani, ferendoli alle gambe. Entrambi sono stati soccorsi e trasportati in ospedale, dove sono stati giudicati guaribili in 8 giorni. Dopo il ferimento, l’aggressore si è allontanato facendo perdere le tracce.
Le indagini condotte dalla squadra mobile hanno consentito di risalire all’identità dell’uomo, che è stato rintracciato ieri mattina. Nei confronti del 34enne, regolare e incensurato, è scattata la denuncia. Per i reati di lesioni personali aggravate. I due minorenni feriti sono stati affidati uno al genitore e l’altro ai servizi sociali.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*