Rinvenuti a bordo di un furgone 600 Kg di scarti tessili. Denunciato il conducente

La scorsa notte i “Baschi Verdi” del Gruppo della Guardia di Finanza di Prato hanno fermato un furgone nell’area industriale del Macrolotto. All’interno del mezzo, condotto da un cittadino di cinese, sono stati rinvenuti 600 kg di scarti tessili di lavorazione industriale, contenuti nei classici sacchi neri. Si tratta di rifiuti speciali non smaltibili per via ordinaria, ma che è necessario conferire presso i centri di raccolta autorizzati.
Il conducente del furgone è risultato sprovvisto delle autorizzazioni necessarie e di qualsiasi documentazione di trasporto. L’individuo, con precedenti dello stesso tipo, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica. L’automezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo per il periodo di un anno. Sono in corso ulteriori indagini al fine di ricostruire la provenienza e la destinazione dei rifiuti.

Foto di archivio

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*