Silli: “Inaccettabili disservizi sulla Prato-Bologna, serve un impegno politico”

Il deputato di ‘Cambiamo!’ Giorgio Silli lancia l’allarme sui disagi che colpiscono quotidianamente i pendolari sulla tratta ferroviaria Prato-Bologna. “La prima settimana di riapertura dopo i lavori svolti ad agosto ha visto realizzarsi disservizi e problematiche. I disagi tuttavia continuano anche dopo un mese: la certezza di arrivare in orario è minata da soppressioni di diversi treni regionali e porte che non si aprono nelle stazioni di approdo, costringendo i viaggiatori a prolungare il proprio viaggio fino alla stazione successiva. I tempi di percorrenza sono sempre più lunghi: costringono le persone a partire sempre prima per percorrere gli stessi chilometri, tra ritardi e cancellazioni, treni stravecchi e indecorosi che rimangono fermi. In questo contesto non bastano giustificazioni – avvisa l’onorevole Silli – e conta ricordare che i viaggiatori devono rispettare gli orari di lavoro e quelli delle lezioni universitarie e scolastiche. Il comitato pendolari da tempo si occupa della questione scrivendo a Regioni e imprese ferroviarie, ma non basta. Serve un impegno politico vero e coerente, visto che la Regione Toscana ha annunciato da anni adeguamento della tratta ferroviaria. Niente di concreto però è stato fatto. Una situazione inaccettabile: credo che si debbano accelerare i tempi e dare risposte definitive per garantire servizi e risposte ai tanti cittadini che tutte le mattine utilizzano il treno per spostarsi” conclude Silli.

2 Commenti

  1. Caro deputato di cambiamo, alle prossime elezioni ti cambiano te, nel senso che non ti rieleggono. Questa volta hai sbagliato cavallo nel senso che hai optato per il bolso governatore della Liguria.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*