Abbandono di rifiuti, La Porta (FdI): “A Cerreto situazione incresciosa”

 

Numerosi sacchi contenenti scarti tessili abbandonati in un’area verde limitrofa al lago di Cerreto. A denunciare l’episodio è Chiara La Porta, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia. “E’ veramente una vergogna vedere una delle ultime zone verdi di Prato deturpata da tutti questi sacchi gettati nei prati o sui cigli. Per di più è già la seconda volta da settembre che nella medesima strada vengono abbandonati rifiuti speciali, alcuni dei quali recanti addirittura delle specifiche etichette” afferma La Porta. “Nel primo caso, nonostante i numerosi reclami e segnalazioni fatte ad Alia, i sacchi sono rimasti al loro posto per quasi un mese. Vedremo adesso quanto ci vorrà a chi di dover per fare il suo lavoro e rimuovere l’immondizia” aggiunge l’esponente di Fratelli d’Italia, che invita l’assessore alla città curata Cristina Sanzò e l’assessore alla sicurezza Flora Leoni “a voler scegliere con cura i luoghi dove posizionare le annunciate foto trappole per i furbetti dei rifiuti, perché Cerreto non è e non può essere la discarica per chicchessia, men che meno per qualche “imprenditore” che col suo comportamento delinquenziale di certo non arreca un beneficio alla città che lo ospita.”

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*