Anteprima Tessuti festeggia vent’anni di attività e porta tutti i dipendenti in crociera FOTO

Anteprima Tessuti Prato © Giorgio Magini

Una crociera per tutti i 48 dipendenti dell’azienda Anteprima Tessuti di Montemurlo, un giro nel Mediterraneo di quattro giorni tra Montenegro e Croazia per il ponte di Ognissanti. In viaggio anche mogli, mariti e figli, in tutto un centinaio di persone. È questo il regalo che hanno fatto i tre soci dell’azienda di via Bramante a Montemurlo, Enrico Piazza, Riccardo Biagioni e Moreno Meoni, per dire grazie alle persone che, con il loro lavoro, in questi anni hanno fatto crescere la ditta di tessuti per l’arredamento, fondata esattamente vent’anni fa.
«I dipendenti sono una componente essenziale del nostro successo e abbiamo ritenuto importante dare loro un riconoscimento per l’impegno e la disponibilità dimostrata in questo ventennio», spiega Moreno Meoni, uno dei tre soci dell’azienda.

Insomma, una grande famiglia dove si lavora insieme, si gioisce insieme ma si soffre anche insieme. E per spiegare questo clima di profonda condivisione, Meoni cita un episodio avvento qualche settimana fa: «È successo che, mentre eravamo a lavoro in fabbrica, un nostro dipendente all’improvviso si è sentito male e si è accasciato a terra. Subito gli altri colleghi – soprattutto alcuni che svolgono attività di soccorritore volontario in associazioni della zona – sono intervenuti in suo aiuto e gli hanno letteralmente salvato la vita. Un episodio che ha colpito tutti profondamente e che ben esprime il senso di appartenenza al gruppo Anteprima, un qualcosa che ci rende orgogliosi e rappresenta il valore aggiunto del nostro lavoro».

La festa per i vent’anni di Anteprima è poi proseguita lunedì 25 novembre al Museo del Tessuto, dove è stato presentato il volume, curato da Pierfrancesco Benucci e presentato dalla curatrice del Museo, Daniela Degli Innocenti “Il tessile d’arredo ai tempi di Lorenzo Il Magnifico”.
Alla festa per i vent’anni di Anteprima Tessuti non è voluto mancare, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, anche il vicesindaco del Comune di Montemurlo, Giuseppe Forastiero: «Sono felice di festeggiare Anteprima, perché è un’azienda che dà valore al territorio. Una vera eccellenza, non solo per i prodotti che fa, ma per i valori che sa esprimere. In questi anni i titolari e i dipendenti hanno saputo fare squadra ed è grazie a questa unione se oggi siamo qui a festeggiare questo importante traguardo».

Il vicesindaco Forastiero ha poi voluto ricordare la figura del montemurlese Erasmo Meoni, il nonno di Moreno Meoni, uno dei titolari di Anteprima Tessuti, che nel 1944 fu catturato dai nazi-fascisti proprio dalla Campolmi (oggi Museo del Tessuto), dove lavorava come operaio e deportato nel campo di concentramento di Gusen in Austria da dove non ha fatto più ritorno. «Festeggiare il compleanno di Anteprima al Museo del Tessuto è una scelta che dà valore alla storia del tessile pratese e alla memoria del nostro territorio, che non può dimenticare una pagina tanto dolorosa come quella dei rastrellamenti avvenuti a Prato all’indomani degli scioperi del 7 marzo 1944. Una scelta che ancora una volta fa onore ad Anteprima Tessuti», ha concluso Forastiero.
Da alcuni anni Anteprima Tessuti sostiene concretamente anche lo sport montemurlese, infatti, l’azienda è tra i principali sponsor del neo campione del mondo di Moto 3, Lorenzo Dalla Porta.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*