Il kit al tartufo prodotto dall’azienda pratese Borgo de’ Medici inserito nella lista “Oprah’s Favorite Things” FOTO

E’ toscano il miglior kit di tartufo selezionato negli Stati Uniti da Oprah Winfrey, la famosa conduttrice televisiva americana. Ogni anno Oprah Winfrey seleziona una serie di articoli che considera regali di Natale ideali, le “Oprah’s Favorite Things”, che promuove personalmente. Quest’anno la scelta è caduta su un un’azienda toscana che produce il “Truffle Lovers Kit”: Borgo de’ Medici, l’azienda pratese specializzata nel food guidata da Massimo e Lisa Pugi, che opera da oltre 20 anni e che esporta i propri prodotti in USA e in Europa. Questi prodotti vengono venduti su Amazon e hanno una visibilità eccezionale.

Il kit si compone di una serie di prodotti al tartufo per realizzare numerose ricette: sale, glassa, riso, fettuccine, un condimento, olio, tutto confezionato in maniera elegante e contenuto in un vassoio in legno. Il tartufo è molto apprezzato dal pubblico americano, ma Borgo de’ Medici non produce solo prodotti al tartufo. Il catalogo delle proposte dell’azienda spazia dal dolce al salato. Tutti hanno una caratteristica in comune: sono prodotti in Toscana, in maniera artigianale. Borgo de’ Medici ha poi una filiale in Florida che pensa alla distribuzione americana: sono oltre 500 i negozi di specialità che propongono i loro prodotti.

 

 

E sulla menzione «americana» del kit al tartufo preparato dal Bogo de Medici interviene l’assessore al turismo Lorenzo Marchi: «Prato ed i pratesi in Italia e nel mondo sono sempre protagonisti ed in pochi giorni ne abbiamo avuto più volte la riprova. A partire da Fabrizio Moretti che ha fatto da intermediario per l’acquisto del dipinto del “Cristo deriso” di Cimabue, per passare poi all’ azienda pratese “Borgo de’ Medici” che è stata inserita nella lista “Oprah’ s favourite things” per il suo kit al tartufo. Con entrambi mi voglio personalmente congratulare e ringraziarli di cuore perché con il loro lavoro tengono alto il nome di Prato nel mondo». Inoltre Marchi ribadisce come il suo assessorato sia a disposizione «per studiare iniziative da portare avanti con entrambi».

2 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*