Il Prato gioca in trasferta sul campo del Ghivizzano per scongiurare la crisi

La situazione comincia ad essere complicata. Il prato reduce da due sconfitte consecutive, prova a rientrare in carreggiata nella trasferta sul campo del Ghiviborgo programmata per domani con inizio alle ore 14,30.

Sulla strada del Prato il temibile Ghiviborgo allenato dal tecnico Pacifico Fanani ex Aglianese e del bomber Lucatti, costruito con la consueta arguzia del direttore sportivo ex Jolly montemurlo Luca Pacitto. Una squadra temibile soprattutto tra le mura amiche che ha avuto un avvio di campionato davvero eccellente. Il Prato reduce dallo scivolone interno con la Lucchese per la partita in garfagnana potrà contare sul recupero di Tomi, al rientro dopo la squalifica. Saranno assenti invece, Ghini, fermato dal giudice sportivo, Cecchi e Toccafondi infortunati. Saranno valutate nelle ore precedenti alla partita le condizioni del giovane Regoli, che comunque in caso di responso positivo sarà recuperato per andare in panchina. Per quanto riguarda la formazione da mandare in campo, il tecnico Vincenzo Esposito dovrebbe proporre:  Bagheria in porta, difesa a tre con Gentili, Giampà e Diana. A centrocampo sulle fasce laterali Tomi e Carli, con Gargiulo e Mariani in interdizione e Kouassi schierato a ridosso delle due punte Fanucchi e Fofana.  Per il Prato sarà una partita delicata che potrebbe segnare un crocevia del campionato biancazzurro: il terzo stop consecutivo potrebbe aprire ufficialmente la crisi in casa laniera. Il Prato farà di tutto per scongiurarlo

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*