Incentivi alle attività economiche a Carmignano, le domande entro lunedì 2 dicembre

E’ ancora aperto il bando pubblico per l’assegnazione di incentivi a sostegno delle attività economiche nel centro di Carmignano e nelle frazioni di Artimino, Bacchereto, Comeana, La Serra, Poggio alla Malva, Santa Cristina a Mezzana e Seano. Le domande potranno essere presentate entro lunedì 2 dicembre. Obiettivo del bando, per il quale l’amministrazione ha stanziato per quest’anno 45mila euro, è quello di incentivare coloro che intendono aprire nuove attività o sostenere chi si impegna a mantenere in vita la propria impresa per almeno cinque anni.

“La nostra volontà è quella di riuscire a sostenere coloro che già operano qui, ma anche aiutare chi intende scommettere sul nostro territorio – ha spiegato l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Francesco Paoletti -. Il bando resterà aperto ancora per alcuni giorni, speriamo ci siano richieste anche dell’ultimo minuto e che quindi più persone possibili approfittino di questi incentivi per inserire nel territorio nuove attività economiche e commerciali”.

Sono due le tipologie di incentivi previste: una per l’apertura di nuove attività e l’altra per il mantenimento delle attività esistenti. La prima misura prevede, per coloro che intraprendono una nuova attività in un locale preso in affitto, un contributo per il pagamento del canone di locazione pari al 60% dell’importo per il primo anno, 40% per il secondo e 20% per il terzo anno. Per coloro che aprono un’impresa e hanno la disponibilità del locale dove insediarla in quanto proprietari o usufruttuari, verrà dato un contributo nella misura del 100% dell’Imu gravante sull’immobile. La seconda tipologia di incentivi è rivolta invece a coloro che hanno aperto un’attività prima del 31 dicembre del 2017 e si impegnano a mantenerla per almeno cinque anni. A loro verrà quantificato un importo massimo pari al 30% della Tari dovuta e pagata per l’anno di riferimento, fino a una superficie massima di 100 mq. Il bando non finanzia il trasferimento di attività già esistenti nel territorio di Carmignano nell’area di riferimento, mentre sono ammesse aperture di filiali e succursali di attività preesistenti. Non verrà finanziato chi ha già ottenuto il contributo in seguito al bando 2018.

Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 18 di lunedì 2 dicembre tramite pec all’indirizzo comune.carmignano@postacert.toscana.it; a mano all’Ufficio Protocollo del Comune; raccomandata con ricevuta di ritorno (non fa fede il timbro postale) o corriere con ricevuta di ritorno, indirizzata al Comune. Il bando e la domanda di partecipazione sono scaricabili dal sito del Comune di Carmignano (www.comune.carmignano.po.it). Per informazioni: 055 8750236 oppure segreteriagenerale@comune.carmignano.po.it.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*