Natale in Provincia: visite guidate, danza e caccia al tesoro alla scoperta di Palazzo Banci Buonamici

La Provincia apre le porte di Palazzo Banci Buonamici. Non poteva esserci periodo migliore di quello natalizio per regalare alla cittadinanza la possibilità di scoprire le bellezze di uno degli edifici storici più importanti di Prato.

Per guidare alla scoperta della storia, dell’arte e della vita di quel palazzo che oggi è la sede dell’amministrazione provinciale, la Provincia ha organizzato, in collaborazione con alcune associazioni e grazie al contributo economico del Comune di Prato, un calendario di attività culturali adatte a tutta la famiglia: visite guidate, performance di danza, una caccia al tesoro artistica per riscoprire l’istituzione Provincia attraverso le suggestive sale, le cui mura ci ricordano eventi e personaggi del tempo passato e un concerto di voci bianche.

A presentare le iniziative in conferenza stampa sono stati il presidente della Provincia Francesco Puggelli, la presidente dell’associazione Fare Arte Rossella Foggi e la sovrintendente della Camerata Strumentale Città di Prato Barbara Boganini e Rossella Targetti, direttore del coro di voci bianche e il coro giovanile della Scuola Verdi.

Un’occasione per offrire ai cittadini la possibilità di accedere a luoghi-simbolo di Prato e conoscerne la storia e allo stesso tempo incoraggiare e rafforzare sinergie e forme di collaborazione fra diverse associazioni ed enti, per migliorare ed incrementare l’offerta e la partecipazione culturale. Il progetto rientra in una più ampia iniziativa che proseguirà anche dopo il Natale dal titolo “Palazzo Aperto: Verso una Provincia della città e non solo – Alla riscoperta delle eleganti mura”.

“Ho sempre pensato – spiega il presidente della Provincia Francesco Puggelli – che i palazzi storici oggi spesso sede di istituzioni debbano essere non solo conosciuti, ma anche vissuti dai cittadini, proprio per questo non ci siamo limitati a fare una pubblicazione o girare un documentario, ma abbiamo deciso di aprire le porte alla cittadinanza e alle associazioni che realizzeranno gli eventi. Un palazzo vivo dunque e vissuto dalla città. Questo è davvero rendere pubblico un patrimonio storico.”

“Questo è uno dei palazzi meno conosciuti della città – commenta la presidente dell’associazione Fare Arte Rossella Foggi – ma non per questo meno ricco di storia, basti pensare che sotto al giardino sono stati trovati resti di epoca medioevale, per noi è dunque una grande soddisfazione poter organizzare qui degli eventi per la città.”

“Ringrazio il presidente Puggelli per questa opportunità – ha aggiunto la sovrintendente della Camerata Strumentale Città di Prato Barbara Boganini – e sarà davvero un piacere poter allietare con la musica durante il periodo natalizio un palazzo così suggestivo.”

“Ad esibirsi – precisa Rossella Targetti, direttore del coro di voci bianche e il coro giovanile della Scuola Verdi – sarà non solo il coro dei piccoli, ma anche il nucleo storico delle voci nel neonato coro giovanile, con l’accompagnamento al pianoforte di Massimiliano Calderai in un concerto dal programma davvero ricco.”

Si parte martedì 5 dicembre con l’inaugurazione del Presepe, realizzato in collaborazione con la CUI, Cooperativa Unitaria Invalidi, per proseguire sabato 7 dicembre alle ore 10 in Sala Consiliare e Sala Gonfalone con un evento ritagliato per ragazzi e adulti dal titolo:“Le salde mura”, una proiezione sulla vita quotidiana in città e nel palazzo fra otto e novecento, con immagini e vicende viste da un occhio femminile. A seguire, visita guidata alle stanze, con narrazione e letture dal libro di Francesca Posio. Il 17 dicembre alle ore un imperdibile appuntamento musicale con la Camerata strumentale «Città di Prato», il coro di voci bianche e il coro giovanile della Scuola Verdi dirette da Rossella Targetti. In programma l’esecuzione di musiche di Schubert, Leontovich, Beethoven, Faurè e tante altre. La danza sarà protagonista del pomeriggio di domenica 22 dicembre. Alle ore 16, grazie alla collaborazione di alcune scuole di danza pratesi, la Sala Camino, Sala Gonfalone e il corridoio affrescato si animeranno con “La vita e gli abitanti del palazzo, i suoni, i giochi, le chiacchiere.” E per chiudere in bellezza: ”Nel Palazzo c’è un tesoro”, un’avvincente caccia al tesoro nelle sale storiche di Palazzo Banci Buonamici.

Per gli eventi del 22 e 28 dicembre è necessario prenotarsi a: segreteriafarearte@gmail.com oppure 3355312981, per gli altri eventi l’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

PROGRAMMA

5 dicembre ore 11.30
Inaugurazione del Presepe
In collaborazione con la CUI

7 dicembre ore 10-12
Storia e storie nel Palazzo: Le salde mura
Proiezione sulla vita quotidiana in città e nel palazzo fra Otto e Novecento, con immagini e vicende viste da un occhio femminile. A seguire, visita guidata alle stanze, con narrazione e letture dal libro di Francesca Posio, Le salde mura.
Evento dedicato ad adulti e ragazzi.
Sala Consiliare e Sala Gonfalone.

17 dicembre ore 19
Concerto della Camerata strumentale «Città di Prato», coro di voci bianche e coro giovanile della Scuola Verdi
Sala Consiliare

22 dicembre ore 16
Storia e danza a Palazzo
La vita e gli abitanti del palazzo, i suoni, i giochi, le chiacchiere.
In collaborazione con “Progetto Aliremote”
Sala Camino, Gonfalone e corridoio affrescato

28 dicembre ore 16
Nel Palazzo c’è un tesoro
Sala Camino, Gonfalone e corridoio affrescato

2 Commenti

  1. Ben vengano tante attività per ammirare ed apprezzare ancora di più la nostra città!
    Grazie

  2. Ottima cosa.
    Una raccomandazione e suggerimento:
    Per future programmazioni culturali/musicali coinvolgete anche altre realtà cittadine, e non solo camerata/ scuola Verdi, importanti si, ma non uniche realtà cittadine. Ci sono associazioni storiche che sono state e sono fondamentali per la musica pratese.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*