Si impicca a un albero ma si salva grazie all’intervento provvidenziale di due poliziotti

È stato il pronto intervento degli agenti di polizia a salvare un uomo che aveva deciso di suicidarsi impiccandosi a un albero. L’azione provvidenziale dei poliziotti è avvenuta grazie alla chiamata della ex compagna dell’uomo, un 34enne che al termine di una lite con la donna aveva manifestato la volontà di uccidersi dirigendosi verso un vicino parco pubblico con una corda attorno al collo.

Appena ricevuta la richiesta di aiuto, la Questura ha inviato una volante sul posto, come indicato dalla donna. Giunti sul posto gli agenti hanno trovato il 34enne sopra un albero. Alla vista dei poliziotti l’uomo si è lasciato cadere nel vuoto. Immediatamente uno degli agenti ha cercato di tenergli sollevato il busto, mentre un altro si è arrampicato sull’albero riuscendo a staccare la corda dal ramo e a impedire, così, l’estremo gesto. L’uomo, privo di sensi, è stato soccorso dal personale del 118 e accompagnato all’ospedale Santo Stefano per le cure del caso.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*