Solidarietà contro la violenza: inaugurato il nuovo mammografo al centro medico Gynaikos. Un euro ad esame andrà a “La Nara”

Inaugurato sabato al centro medico Gynaikos il nuovo mammografo 3D che ha creato l’occasione per una inedita iniziativa di solidarietà. Il Centro medico Gynaikos infatti, proprio in occasione dell’entrata in servizio del nuovo mammografo, per ogni esame eseguito donerà 1 euro al centro antiviolenza La Nara. L’iniziativa, che coincide con anche con la Giornata internazionale contro la violenza alle donne, è a sostegno dell’attività di aiuto alle donne e ai loro figli nel percorso di uscita dalla violenza, nel recupero della propria autonomia e nella reintegrazione sociale.

“Voglio ringraziare il Centro Gynaikos  e colgo favorevolmente questa collaborazione fra gli studi medici le associazioni del territorio, in questo caso La Nara – ha detto la consigliera regionale Ilaria Bugetti, che nel pomeriggio di ieri ha partecipato all’evento organizzato dalla responsabile di Gynaikos Carla Biasio insieme alla coordinatrice de La Nara Francesca Ranaldi e a Loredana Dragoni – Fare rete sul tema della donna e aiutare a capire il senso del prendersi cura di sé è un concetto di grande sensibilità e di maturità, che certo riguarda prevenzione e salute, ma anche il rispetto di sé. Questa collaborazione aiuta sicuramente anche l’intercettazione di disagio e maltrattamenti, in modo da poter arrivare a più donne possibili. Un grande grazie per questo impegno”.

Controlla il tuo seno, aiuterai chi è vittima di violenza è il titolo dell’iniziativa, che si avvale del nuovo mammografo, uno strumento digitale con tecnologia di ultima generazione che assicura immagini di alta qualità in 3D (tomosintesi), basse dosi di raggi x e una significativa riduzione dell’esposizione. Tutto a vantaggio della sicurezza e di una diagnosi più accurata ed efficace.

Fino al 28 febbraio quindi si potrà unire un gesto di prevenzione e di cura con un aiuto concreto a chi è vittima di violenza e l’iniziativa non riguarda esclusivamente le donne. Il tumore al seno infatti è una delle neoplasie più diffuse al femminile, colpisce una donna su 8, solo l’1% dei carcinomi mammari riguarda uomini, ma si tratta di un dato sicuramente in crescita.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*