Violenza sulle donne, boom di denunce in Questura per stalking. In aumento anche i casi di violenza sessuale FOTO

 

Pedinamenti, appostamenti sotto casa, telefonate insistenti, a ogni ora del giorno e della notte. Cresce il numero dei casi di stalking finiti all’attenzione della Questura di Prato.

Nel 2019 sono state 33 le denunce presentate, ben il 90% in più rispetto allo scorso anno. In aumento del 60% anche i casi di violenza sessuale: sono stati 20 nel 2019 quelli gestiti dalla Polizia, di cui 11 a danno di minorenni. In controtendenza, invece, i maltrattamenti in famiglia, che fanno segnare una flessione del 30%. In valore assoluto, 65 contro i 107 dell’anno passato.

Proprio per diffondere la cultura del rispetto, la Polizia ha incontrato ieri mattina i ragazzi degli istituti superiori Datini, Dagomari e Marconi, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Le forze dell’ordine hanno illustrato attività e strategie operative nell’ambito della campagna nazionale “Questo non è amore”. Presenti al confronto anche le realtà che fanno parte della rete di prevenzione e supporto alle vittime: le associazioni Senza Veli sulla Lingua e Anna Maria Marino e il centro Antiviolenza La Nara, attivo dal 1997. In questi anni La Nara ha offerto ascolto, sostegno e orientamento a oltre 3700 donne.

E sempre ieri pomeriggio proprio il Centro Antiviolenza ha messo in scena un flash mob in piazza delle Carceri, insieme al Coordinamento Donne della CGIL. Un intreccio di nastri di colore rosso per unire le forze e dire tutte insieme “basta” ai soprusi.

Foto di Alessandro Fioretti

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*