Curcio (Lega): “A dicembre nessuno sconto per i parcheggi del centro, così si penalizzano i negozianti”

“Anche quest’anno i pratesi che vogliono fare i regali in centro storico dovranno pagare il parcheggio: nessuno sconto è stato per ora previsto dal Comune. Forse vogliono spingere i pratesi verso i centri commerciali dando il colpo di grazia ai negozianti locali”. E’ il commento del consigliere leghista Marco Curcio sulla questione parcheggi.
“Il Comune non ha disposto alcun tipo di agevolazione del ticket di parcheggio, mentre nel 2017 dall’8 al 26 dicembre i parcheggi di Via Pomeria e di Piazza mercato Nuovo erano gratuiti dalle 16 alle 20 – prosegue Curcio – Durante l’amministrazione Cenni invece, l’assessore Caverni dispose che, dal 18 al 26 dicembre, tutti i parcheggi a pagamento all’interno delle mura del centro storico fossero gratuiti dalle 16 alle 20. Per replicare ciò che fece l’ex-assessore Caverni serve solo un occhio di riguardo per il nostro centro e quei pochi negozi rimasti aperti” conclude Curcio.

2 Commenti

  1. Si, ci credo, gli è proprio il costo dei parcheggi che impedisce ai commercianti in centro di decollare! Se chiudessero i Gigli e Parco Prato io penso che i commercianti anche con i parcheggi a 10 euro l’ora venderebbero ugualmente. Curcio tu stai facendo concorrenza a Milone con questi escamotages brillanti!

  2. Niente di più sciocco, sarebbe meglio chiudere la città alle mura e far venire la gente in centro con i mezzi pubblici. Andate per le festività ai Gigli e parcheggiate minimo minimo a tre kilometri, la stessa distanza da Mezzana al centro. Non sono i parcheggi il deterrente ma le zucche vuote.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*