Il Prato cerca punti e conferme a Genova sul campo del fanalino Ligorna

Il Prato per la quindicesima giornata del campionato di serie D girone A sarà di scena domani con inizio alle ore 14,30 a Genova sul campo del Ligorna. I liguri, che rappresentano la terza squadra di Genova affronteranno il Prato, sul rinnovato, ma piccolo impianto in sintetico  di via Solimano  che rappresenterà sicuramente un ulteriore insidia per la formazione biancazzurra. Il Prato reduce dalla brillante affermazione interna con il Casale cerca duplici conferme: riuscire a fare punti anche lontano dall’”A. Nelli” di Montemurlo e più altro riuscire a farlo contro le piccole del campionato. Dopo le batoste di Bra e Borgosesia, serve una svolta contro il Ligorna, formazione attestata al peunltimo posto della classifica e che in settimana ha operato una vera rivoluzione confermando il tecnico Riccardo Monteforte, ma tagliando ben sette giocatori: Maurice Galry (centrocampista), Diego Di Cecco (esterno), Luis Kacorri (attaccante), Marco Perrone (centrocampista), Emanuele Castorani (centrocampista), Giovanni Gilardi (difensore) e Gabriele Balleri (difensore) che hanno già lasciato la società ligure. Per la partita interna con il Prato, il Ligorna, in attesa di trovare i sostituti dei sette partenti, farà ampio ricorso ai ragazzi del settore giovanile. Insomma la squadra di Vincenzo Esposito è attesa da un vero e proprio esame di maturità. Per quanto riguarda la rosa a disposizione, il tecnico laniero potrà tornare a disporre del centrocampista Kouassi che ha terminato di scontare la squalifica, mentre dovranno essere valutate le condizioni del difensore Gentili, che ha svolto durante la prima parte della settimana un lavoro differenziato.  L’allenatore Vincenzo Esposito avrà l’imbarazzo della scelta e dovrebbe proporre il seguente schieramento: Bagheria in porta, con difesa a tre formata da Giampà, Diana e Gentili. A centrocampo Tomi e Regoli saranno schierati larghi sulle fasce, con Ghini e Gargiulo in interdizione e Kouassi schierato a ridosso delle due punte che dovrebbero essere Fofana e Surraco. Sarà un Prato che partirà alla ricerca del bottino pieno per confermarsi al primo posto in classifica, ma soprattutto per fare il salto di qualità a livello psicologico, per cercare di diventare forte anche con le “piccole”, sarebbe un ulteriore passo in avanti nella crescita della squadra.  Da Genova, sul campo del Ligorna sono attese risposte.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*