Smurano la cassaforte e sequestrano un ragazzino e la babysitter: arrestati due giovani pregiudicati

Sono stati beccati mentre si aggiravano in via De Gasperi, portando via una cassaforte. Due pregiudicati di 29 e 19 anni sono stati fermati e arrestati dalla polizia nel pomeriggio di sabato nella zona di Gonfienti. I due complici, di nazionalità albanese, avevano appena compiuto una efferata rapina in un appartamento di proprietà di imprenditori orientali benestanti. Approfittando del buio, i ladri erano riusciti ad entrare nell’abitazione dal balcone di casa, chiudendo poi un adolescente e la babysitter orientale in una delle stanze della casa. Per circa un’ora, approfittando dell’assenza di altre persone, i due hanno tentato di impossessarsi della cassaforte, riuscendo a smurare il sistema e a fuggire in strada. Proprio mentre si dirigevano verso le auto, sono stati notati dalla polizia, che li ha inseguiti e bloccati: uno dei due giovani, ha tentato di darsi alla fuga attraversando il fiume Bisenzio ma è stato fermato sulla riva opposta da una seconda pattuglia. Decisivo l’intervento della Squadra mobile diretta da Gianluca Aurilia. Quest’ultimo, per scoraggiare il tentativo di fuga dei ladri, ha anche sparato tre colpi di pistola in aria. La cassaforte conteneva denaro contante e i gioielli di famiglia.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*