Una nuova piazza al posto degli stanzoni, al via la riqualificazione della Briglia

Il sindaco di Vaiano Primo Bosi porterà in consiglio comunale una delibera che costituisce la premessa per la realizzazione del progetto di riqualificazione della Briglia anche attraverso la realizzazione di una piazza che avrà il ruolo di connettere le diverse zone del borgo. Il Comune è deciso ad acquistare quattro piccoli stanzoni artigianali dismessi, uno dei quali ha subito un crollo nell’aprile scorso, che insistono su un’area di circa 250 metri quadrati tra via Ciampi, davanti alla banca, e via della Seta, al loro posto verrà realizzato un nuovo spazio di socializzazione all’aperto, una vera e propria piazza che si connetterà con la zona del circolo. L’impegno economico previsto dalla delibera è di 90 mila euro.

l’impegno per la riqualificazione della Briglia si compone di diversi progetti. In ponte ci sono i lavori della ciclabile che attraverserà il borgo e la realizzazione della rotonda dell’Isola per cui ci sdono già risorse e progetto. I lavori della nuova ciclabile prevedono un percorso che dal nuovo ponte di Camino si sposterà sulla riva destra (venendo da Prato) e si immetterà nell’abitato della Briglia, attraversando il giardino di proprietà della parrocchia a valle di via Steriola e arrivando in piazza della Repubblica, raggiungendo poi via Ciampi e infine in via Fattori dove si riallaccerà alla ciclabile a nord dell’abitato.

 

 

Intanto è in corso la conferenza dei servizi per la realizzazione della rotonda dell’Isola. Prima dell’estate è stato firmato l’accordo di programma tra la Regione Toscana e il Comune di Vaiano per la messa in sicurezza con la realizzazione della rotatoria tra la via di Fabio e la SR 325 e il collegamento con via di Popigliano. L’accordo prevede un intervento integrato sulla viabilità locale e su quella regionale, La rotatoria risolverà le criticità che riguardano il traffico in uscita dalla Briglia, equilibrando anche la velocità di auto e mezzi pesanti.

L’intervento prevede un impegno complessivo di 700mila euro, di cui 600 mila euro finanziati attraverso risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione, 60 mila a carico del Comune e altri 40 mila finanziati dalla Provincia di Prato. Al Comune di Vaiano è affidato il ruolo di stazione appaltante. L’inizio lavori dovrà avvenire entro febbraio 2020.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*