Figlio con un 14enne, la difesa del ragazzo respinge il ricorso alla Corte Costituzionale

Roberta Roviello, avvocato difensore della famiglia del ragazzo di 14 anni che ha avuto un figlio dalla 31enne che gli impartiva lezioni private, ha depositato oggi una memoria per contestare l’”eccezione di legittimità costituzionale” presentata le scorse settimane dagli avvocati della donna riguardo alla norma che punisce il sesso tra un adulto e un minore di 14 anni. Gli avvocati Alfano e Nistri nella loro tesi chiedevano un intervento della Consulta per modificare una legge a loro parere ormai superata.
Roviello, invece, nella sua memoria contesta l’eccezione sul piano giuridico e scientifico.  Il giudice esprimerà la sua decisione su questo punto nella prossima udienza del 20 gennaio. Ricordiamo che la donna, trentacinquenne, è accusata di atti sessuali con minore e violenza sessuale.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*