Il Maliseti Calcio è salvo grazie all’impegno di quattro imprenditori: il tribunale omologa il piano di rientro

Il Maliseti calcio è salvo. Il Tribunale di Prato ha omologato la proposta di accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento presentata dal A.S.D. Maliseti Tobbianese (dal 1° luglio 2019 Maliseti Seano) tramite i commercialisti Daniele De Sanctis (advisor) e Giampiero Russotto (gestore della crisi).

Il Maliseti è la prima associazione sportiva in Italia a ricorrere ad un accordo di composizione della propria situazione debitoria. Con la L. 3/2012 il Legislatore ha inteso introdurre nel nostro ordinamento misure strutturali dedicate a soggetti non fallibili che si trovano in una situazione di grave squilibrio patrimoniale e finanziario, riconoscendo loro l’opportunità di liberarsi dal peso dei debiti contratti.

L’accordo omologato, approvato da oltre l’80% dei creditori chiamati ad esprimersi sul contenuto, è obbligatorio per tutti i creditori anteriori al momento in cui è stata eseguita la pubblicità di cui all’art. 10, c. 2, della L. 3/2012.

«L’accordo – spiega Tommaso Guasti, presidente del Maliseti Seano – permette di rottamare parte del debito purtroppo accomulato in anni di gestione dell’associazione sportiva (principalmente con l’Erario) e di spalmare su circa 4 anni i tempi per la restituzione. L’accordo raggiunto assicura la prosecuzione delle attività dell’associazione, che dal 1975 riveste un ruolo sociale molto importante sul territorio e che oggi aggrega oltre 250 tra bambini e ragazzi, ma soprattutto permetterà all’attuale Consiglio direttivo di attuare un immediato rilancio della nostra realtà sportiva. La nostra priorità è il miglioramento delle strutture utilizzate dagli atleti, con la realizzazione di un bar. Migliorie di cui siamo pronti a farci carico, una volta ricevute le necessarie autorizzazioni urbanistiche rilasciate dal Comune di Prato, proprietario dell’impianto».

Decisive, per aprire la procedura di sovraindebitamento e per ottenere l’omologazione del piano, sono state le firme a garanzia dell’accordo di quattro importanti imprenditori locali, soci attivi del Maliseti Seano. «Con le nostre firme siamo i garanti dell’accordo – affermano all’unisono i quattro imprenditori – reso possibile dalla presenza di una squadra unita e coesa di persone animate da sana passione che quotidianamente si impegnano per mandare avanti le attività dell’associazione: istruttori, custodi, volontari. Nonostante le difficoltà economiche in questi anni i risultati sportivi non sono mancati, adesso tutti insieme possiamo lavorare per attuare il necessario rinnovamento di un impianto sportivo al servizio della collettività».

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*