Impegni improvvisi degli interlocutori, saltano le commissioni sul Cgfs, Soldi: “Il sindaco si faccia garante della loro presenza”

soldi

Non è andata giù al presidente della commissione controllo e garanzia, Leonardo Soldi, l’improvvisa indisponibilità di Panzera e Grifasi, convocati in audizione per parlare delle vicende legate alla messa in liquidazione del Cgfs srl e della successiva aggiudicazione da parte di Cgfs asd del bando per la gestione delle piscine comunali.
“Erano in programma per questa settimana due audizioni della commissione controllo e garanzia, avremmo voluto incontrare le due realtà che costituiscono l’articolato sistema del centro giovanile di formazione sportiva, CGFS srl oggi 29 gennaio e CGFS asd venerdì 31 gennaio. Entrambi questi incontri erano stati programmati con tre settimane di anticipo ma entrambi purtroppo sono stati annullati perché i due interlocutori Panzera il liquidatore ed ex
presidente dell’srl e Grifasi, presidente dell’asd, si sono resi indisponibili per sopraggiunti ed inderogabili impegni lavorativi – dice Soldi – Panzera in particolare ha comunicato la propria indisponibilità circa alle 21,30 di ieri sera. Entrambi si sono resi disponibili sulla carta a calendarizzare una nuova data. Mi preme tuttavia ricordare agli invitati Panzera e Grifasi – prosegue Soldi – che le due realtà di cui sono o sono stati presidenti fanno riferimento direttamente o meno, anche e prevalentemente al Comune di Prato di cui il consiglio comunale insieme al sindaco ne costituiscono la sovranità e di cui le commissioni consiliari sono diretta emanazione. Pertanto, quando si prende un impegno formale con una di queste istituzioni lo si rispetta, gli impegni personali o lavorativi, a meno che non siano gravi devono passare in subordine.
Questo ciclo di incontri avrebbero avuto lo scopo di fare chiarezza su una serie di questioni emerse a partire dall’agosto scorso in relazione sia alla messa in liquidazione di cgfs srl ed il relativo buco di bilancio sia alla scelta a cui è susseguita l’aggiudicazione da parte di cgfs asd di partecipare al bando per la gestione delle piscine comunali.
Come presidente non intendo assumermi la responsabilità di una nuova convocazione di entrambi i soggetti fino a quando il sindaco non si farà esso stesso garante della loro presenza” conclude Soldi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*