Tessile in lutto, è morto l’imprenditore Marino Gramigni

Prato piange la scomparsa dell’imprenditore tessile Marino Gramigni, storico titolare dell’ex rifinizione Fidias. Gramigni si è spento ieri sera al termine di una malattia. Aveva 85 anni.  A darne notizia è stato il gruppo Facebook “Gli orfani della Fidiasse” composto da ex dipendenti della rifinizione, chiusa a malincuore da Gramigni sette anni fa, ma che hanno continuato a mantenere un forte legame con l’ex titolare. Il funerale sarà celebrato mercoledì alle ore 10 presso la chiesa dell’Annunciazione alla Castellina.

Confindustria Toscana Nord esprime il suo più profondo cordoglio per la scomparsa di Marino Gramigni. “Uomo schietto e concreto, abituato a lavorare senza cercare ribalta e notorietà, era comunque una figura ben nota e apprezzata nell’ambito del tessile pratese” afferma in una nota Francesco Marini, vicepresidente dell’associazione degli industriali. “In associazione Marino era stato attivo per lungo tempo, portando nella discussione un contributo sempre originale e importante. Il tessile perde un testimone di anni diversi da quelli odierni: anni più fortunati per il distretto pratese, di cui Marino è stato un protagonista indiscusso. Credeva profondamente nel lavoro e nella sua azienda, nei confronti della quale ha dimostrato una dedizione esemplare e un forte impegno personale, che ne hanno fatto un imprenditore particolarmente amato e rispettato. Mancheranno a tanti, a Prato, la sua bonomia e simpatia.”

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*