Virus cinese, parla il direttore dell’area igiene dell’Asl: “Al momento nessun caso sospetto, ma l’attenzione sanitaria è alta” VIDEO

Al momento non esistono casi sospetti di contagio da virus cinese né a Prato né in Italia. La conferma arriva dal direttore del dipartimento igiene pubblica della Asl Toscana centro Giorgio Garofalo, che però non esclude la possibilità che prima o poi qualche caso possa verificarsi anche in Italia. “Al momento i decessi rispetto ai casi accertati sono in percentuale del 3% e riguardano pazienti con patologie preesistenti” ha sottolineato il dottore, aggiungendo che l’attenzione sanitaria resta alta.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*