A Prato l’assemblea regionale di Futura: ospiti Laura Boldrini, Marco Furfaro ed Eugenio Giani

Sabato 8 febbraio alla Casa del Popolo di Cafaggio la rete Futura inizia la sua corsa verso le elezioni di maggio con “Toscana Futura – Costruiamola insieme”. Dalla mattina alla sera è infatti prevista la convention regionale del movimento a cui parteciperanno, tra gli altri, l’ex presidente della Camera Laura Boldrini, la segretaria del PD toscano Simona Bonafè, Marco Furfaro della segreteria nazionale del Partito Democratico e il candidato alla presidenza della regione Toscana Eugenio Giani.

La giornata inizierà alle ore 11 con un dibattito moderato dal giornalista Giorgio Bernardini sui temi del lavoro proprio con Boldrini e proseguirà il pomeriggio con l’assemblea regionale di Futura a cui parteciperanno sindaci, amministratori locali e personalità provenienti da tutta la Toscana, tra cui il primo cittadino di Cantagallo Guglielmo Bongiorno, quello di Carmignano Edoardo Prestanti, Lorenzo Falchi di Sesto Fiorentino, Maurizio Verona di Stazzema; l’assessore di Carmignano Francesco Paoletti, quelli di Livorno Andrea Raspanti e Giovanna Cepparello, le consigliere regionali Ilaria Bugetti e Alessandra Nardini, il consigliere comunale di Prato Marco Biagioni, l’assessore pratese Benedetta Squittieri, Edoardo Carli delle Sardine e molti altri ancora.

«C’è chi vorrebbe spostare la coalizione al centro – dice il coordinatore regionale di Futura Diego Blasi (nella foto) facendo riferimento alle parole del coordinatore di Demos Lorenzo Marchi – Noi invece ci impegniamo a spostarla a sinistra aprendo ai movimenti e alle bellissime esperienze che dal basso contribuiscono a fare della Toscana un laboratorio per tutti i progressisti italiani. Le elezioni si vincono guardando a sinistra, poi si governa anche con il centro». Futura Prato entrerà nel PD? «Il percorso è tracciato – continua Blasi – Magari non tutti i membri dell’associazione ma la maggioranza sicuramente sarà parte attiva nel processo di cambiamento del PD promosso da Zingaretti».

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*