Basket, una SIBE sottotono affonda ad Arezzo

Al di là degli innegabili meriti della SBA, entrata in campo con ben altro ardore, i Dragons visti nell’anticipo di sabato sera al Palad’Agata di Arezzo,  sono apparsi la copia sbiadita di quella squadra che all’andata rifilò agli avversari ben 106 punti, sia pure in 45’. La sconfitta contro gli uomini di  coach Milli dati in gran forma, poteva essere anche preventivabile, ma la SIBE dopo essere salita in avvio sul 7 a 2, è apparsa stranamente titubante,  rinunciando anche a conclusioni semplici, fino a subire un parziale di 18 a 0 che ne ha incrinato ulteriormente le poche certezze, quelle della difesa e  del gioco corale. Il time out obbligato portava ad un bel recupero a cavallo dei primi quarti ma dal 24 a 20, con Goretti assoluto dominatore, tutti suoi  i primi 9 punti, gli aretini ritrovavano la verve ed i canestri di un Cutini assoluto MVP e top scorer di serata con 27 punti. All’intervallo la gara era  ancora in bilico, (39 a 32) nonostante le troppe seconde opportunità concesse ai padroni di casa.  Al rientro dagli spogliatoi iniziava il calvario per Pinna e company, incapaci di reagire alle bordate da fuori degli amaranto, 7 su 8 dai 6,75 nel  quarto, mentre i Dragons rispondevano con un pessimo 1 su 7, grazie all’unica tripla di serata di capitan Staino. Smecca provava a reagire conquistando  falli e gite in lunetta, ma ormai i buoi erano scappati e si andava all’ultimo mini intervallo con Arezzo saldamente avanti di 20. Le triple tardive di  Danesi, Navicelli e Taiti non sanzionavano il KO tecnico, ma ormai i buoi eranpo scappati. Coach Pinelli mandava in campo Fontani, ancora troppo lontano  dalla condizione ottimale, e nonostante Goretti (nella foto) non si volesse arrendere e il giovanissimo Pacini trovasse un paio di bei canestri e
rimbalzi di volontà, la SBA chiudeva trionfando (90 a 71) e vendicando la sconfitta al supplementare dell’andata alle Toscanini. Toscanini nelle quali i  Dragons dovranno provare a ricompattarsi domenica prossima quando arriverà la Pielle Livorno, terza in classifica con 6 punti più della SIBE che dovrà  provare a vendicare la sconfitta dell’Ardenza per rimanere in linea salvezza ed evitare la pericolosa post season dei playout. Dopo 3 sconfitte  consecutive, sarebbe basilare tornare alla vittoria, anche perché la trasferta successiva a Siena contro la Virtus capoclassifica, almeno sulla carta è  di quelle da uno fisso.

AMEN SBA AREZZO vs SIBE PRATO 90 a 71 (24 a 11 / 39 a 32 / 67 a 47)
Arezzo: Rodriguez 19, Ghini 2. Andreani 5, Cutini 27, De Bartolo 12, Tenev 8, Calzini 4, Di Nuzo, Castelli, Giommetti 8, Provenza 5; Allenatore Milli
Dragons Prato: Danesi 10, Staino 10, Navicelli 8, Fontani 2, Pacini 4, Smecca 8, Goretti 18, Pinna, Manfredini, Taiti 11; Allenatore Pinelli, assistenti
Fusi e Parretti.
Arbitri: Biancalana di San Giuliano Terme e Magazzini di Bagno a Ripoli

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*