“C’è pasto per te”, riprendono i pranzi diffusi per contrastare solitudine e disagio socio-economico

Da lunedì 17 febbraio torna l’iniziativa con i pranzi diffusi, per creare comunità e contrastare solitudine e disagio socio-economico, di “C’è pasto per te”. L’iniziativa è realizzata grazie al progetto di Arci Comitato Territoriale di Prato, in collaborazione con il Comune di Prato, nell’ambito  del progetto A.P.I., Area Pratese Inclusiva, sostenuto dalle risorse della Regione Toscana previste dalla “Legge sui diritti della persone e sull’inclusione sociale”, che lo sosterranno fino al 30 giugno 2020.

I due punti pranzo attivi, dalle 12,30 alle 13,30, saranno il lunedì e il martedì al Circolo di Borgonuovo (via L. da Prato, 17) e il mercoledì e il giovedì al Circolo “B. Cherubini” di Grignano(via O. Bambini 16).

Il progetto nasce per dare una risposta ai bisogni in particolare delle persone over 60, singoli o in coppia,  e delle  famiglie monogenitoriali con bambini piccoli, con l’obiettivo di offrire loro uno spazio di prossimità per condividere il cibo in un ambiente familiare, gratuitamente,  ma anche per socializzare e ricreare rapporti umani e di solidarietà.

1 Commento

  1. Ma non è la stessa cosa che fanno Caritas/LaPira e S.Vincenzo de’Paoli, tutti i giorni della settimana e senza fondi della Regione?
    Sarebbe interessante sapere quanti pasti sono distribuiti da ciascun Circolo ed a chi (ovviamente non Soci)

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*