Coronavirus: 10.000 mascherine in partenza per Wenzhou

Partirà nei prossimi giorni da Prato un carico di 10mila mascherine dirette a Wenzhou, la città che recentemente ha imposto restrizioni al movimento dei suoi abitanti per contenere il diffondersi del Coronavirus.
L’iniziativa, sotto il segno del ventennale patto di amicizia che lega Prato a Wenzhou, è stata presentata oggi dal presidente della Provincia Francesco Puggelli e il presidente dell’Associazione d’amicizia dei cinesi di Prato Xu Qiulin.
“Le istituzioni governative e sanitarie stanno facendo un grande lavoro – ha dichiarato il presidente della Provincia Francesco Puggelli – ma è giusto che anche i cittadini si chiedano, in questo momento, che cosa poter fare. Ecco, due sono le azioni più importanti: la prima, una corretta informazione che non ci faccia essere facili prede di chi vuole diffondere paura, paura che a sua volta può sfociare in episodi di razzismo. E poi la seconda azione, non meno importante, e cioè le opere concrete, proprio come questa. Noi come Provincia abbiamo dato il nostro appoggio e sostegno all’iniziativa dell’Associazione d’amicizia dei cinesi di Prato, in nome del patto che lega da ormai oltre venti anni la Provincia alla città di Wenzhou.”
“Grazie al presidente Puggelli per il sostegno – ha commentato presidente dell’Associazione d’amicizia dei cinesi di Prato Xu Qiulin -. Per noi è davvero importante avere l’appoggio degli enti. Tutta la comunità cinese di Prato – ha aggiunto Xu Qiulin – è a disposizione delle istituzioni per collaborare e renderci utili in ogni modo e queste iniziative servono a rafforzare il senso di amicizia, vicinanza e collaborazione.”

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*