Coronavirus, rinviata per precauzione la gara juniores Prato-Fiorenzuola d’Arda in programma sul campo di Montemurlo

Rinviata la partita del campionato nazionale juniores under 19 Prato-Fiorenzuola d’Arda. La decisione è stata presa dalla Lega di Serie D e riguarda tutte le società provenienti dalle zone dove sono stati accertati i primi casi italiani di Coronavirus.

Il match tra i giovani biancazzurri e la squadra di Fiorenzuola d’Arda, Comune del piacentino dove si sono registrati i contagi, avrebbe dovuto disputarsi nel pomeriggio di oggi, sabato 22 febbraio, sul campo di Montemurlo. I giocatori sarebbero stati avvertiti questa mattina mentre erano in viaggio verso Montemurlo e una volta appresa la notizia del rinvio hanno fatto ritorno a casa.

Le altre gare rinviate a data da destinarsi sono: Mantova-Fanfulla, Fiorenzuola-Lentigione (Serie D), Vigor Carpaneto-Progresso e Fanfulla-Folgore Caratese (Juniores Nazionale Under 19).

Il 38enne lodigiano affetto da Coronavirus – il primo caso accertato in Italia – sarebbe stato contagiato da un manager della Mae di Fiorenzuola attualmente isolato al Sacco di Milano. L’uomo era rientrato dalla Cina la penultima settimana di gennaio. Si tratta del cosiddetto “paziente zero”, risultato negativo al test del tampone, ma sospettato di due contagi: il 38enne sopracitato e la moglie di questo incinta all’ottavo mese.

Alla luce di tutto questo la Lega di Serie D ha pensato di rinviare per precauzione alcune partite considerate a rischio, come Prato-Fiorenzuola d’Arda.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*